Username
Password
22 ottobre 2014

BATTERIO KILLER

Coldiretti denuncia la psicosi

di Redazione

Secondo l’organizzazione degli agricoltori le notizie infondate hanno già causato danni per 300 milioni di euro

«Occorre fare al più presto chiarezza perché la diffusione di notizie poi risultate infondate sul batterio killer hanno già provocato danni per oltre 300 milioni di euro all’agricoltura italiana perché hanno creato una ingiustificata psicosi che ha fatto crollare i consumi di prodotti sani ed essenziali per la salute». Lo afferma la Coldiretti nel commentare le verifiche in corso sulla morte di una bambina di 2 anni per le conseguenze di una sospetta infezione da Escherichia coli, per la quale peraltro non c’è al momento evidenza del legame con i casi in Germania secondo gli esperti. «Le troppe improvvisazioni che hanno interessato questa vicenda fin dal suo inizio hanno alimentato una drammatica crisi del comparto ortofrutticolo in Italia dove - conclude la Coldiretti - operano 300mila imprese specializzate per una produzione attorno ai 25 milioni di tonnellate che genera un fatturato di oltre 11 miliardi di euro e garantisce occupazione per 50 milioni di giornate di lavoro»

Commenti