BiblotecheLibri
21 Ottobre Ott 2017 1112 21 ottobre 2017

Parlare la lingua dell’altro: la lezione di Jurij M. Lotman

Un popolo custodisce memorie, idee, informazioni. In certi uomini, come biblioteche viventi, si condensa il legame di una lunga tradizione: è ciò che chiamiamo "cultura". Che cosa accade quando le radici si gelano, i rami si seccano e il ruolo degli "intellettuali" è ridotto a quello di burocrati? Bompiani pubblica un volume di conversazioni di Jurij M. Lotman, il padre della semiotica culturale: un lavoro cruciale, per capire ciò che rischiamo quando dividiamo il pensiero dalla vita

La frase del giorno

Non si scrive male quando non si conosce la sintassi. Si scrive male quando si raccontano storie lontane dalla gente

Altre notizie

Dal Comitato Editoriale

Vita Platform