VITA

Buone pratiche/2. L’autonomia si conquista in appartamento

29 Febbraio Feb 2008 0100 29 febbraio 2008

Progetto popolare, sei cooperative che puntano tutto sull’housing.

  • ...
  • ...

Progetto popolare, sei cooperative che puntano tutto sull’housing.

Una rete pubblico-privato per assicurare nuovi modelli abitativi. Dal 1996 l?obiettivo del Progetto popolare è sempre stato quello di coinvolgere più soggetti possibili per garantire un percorso di inserimento delle persone psichiatrizzate, orientato alla piena autonomia.L?associazione di sei cooperative operanti nel materano ha puntato sull?aspetto dell?housing sperimentando diverse forme di presa in carico. «Fin dall?inizio della nostra esperienza abbiamo puntato sulla graduale acquisizione di una condizione abitativa normale», spiega Giuseppe Sanluce, coordinatore del progetto. Così anche grazie alle rete costruita sul territorio, Progetto popolare offre civili abitazioni sotto le 10 unità, gruppi appartamenti di tre utenti o assistenza domiciliare in appartamenti singoli.«Prediligiamo la forma appartamento perché ci siamo resi conto del repentino mutamento delle patologie, che bisogna affrontare con forme di intervento sempre più innovative e differenti dalle tradizionali comunità o residenze protette», continua Sanluce. «Anche per questo nella definizione dei progetti ci basiamo sulle abilità e non sulla diagnosi».

Obiettivo prossimità
Un modello che ha fatto della prossimità il vero valore aggiunto. «La capacita della cooperazione di rilevare in tempo reale il bisogno ha permesso al progetto di rimodulare continuamente i percorsi di inserimento adattandoli alle diverse generazioni di utenze e alle loro nuove esigenze. Inoltre abbiamo avuta la capacità di instaurare un dialogo con le istituzioni pubbliche che ci ha permesso di impostare progetti più strutturati ed efficaci», conclude Sanluce.
Info: tel. 0835.333126