Non Profit

FECONDAZIONE ASSISTITA. Roccella: Entro l'anno le nuove linee guida

27 Maggio Mag 2009 2033 27 maggio 2009

«È realistico dire che entro l'autunno, al massimo a dicembre prossimo, saranno pronte le nuove linee guida sulla procreazione medicalmente assistita (Pma)». Lo
assicura il sottosegretario al Welfare, con delega ai temi della bioetica, Eugenia Roccella, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi sul tema.
Finora le linee guida non sono state messe a punto "perchè abbiamo voluto aspettare la sentenza della Corte Costituzionale". Sentenza che ha 'bocciatò parte della legge 40. Le nuove direttive "saranno sostanzialmente diverse - assicura Roccella - da quelle precedenti", emanate quando a capo del ministero della Salute c'era l'esponente del Pd Livia Turco. E saranno il prodotto di un gioco di squadra con "i Centri italiani di Pma e le Regioni", che dovranno dare il proprio contributo "per la creazione di una Rete che assicuri una serie di requisiti minimi".
Con questo obiettivo, che passa attraverso "l'assoluta trasparenza, l'indicazione delle buone pratiche e i 'bollinì per i Centri migliori", sono stati istituiti al ministero del Welfare una Commissione di studio sui problemi legati alla crioconservazione degli embrioni e un osservatorio sull'applicazione del decreto 191 del 2007, ovvero quel provvedimento con cui l'Italia ha recepito la direttiva europea contenente disposizioni di qualità e sicurezza per la donazione, l'approvvigionamento, il controllo, la lavorazione, la conservazione, lo stoccaggio e la distribuzione di tessuti e cellule umane.