MINORI

Bimba rapita dai genitori: interviene Giovanardi

19 Luglio Lug 2010 1141 19 luglio 2010

"La restituiscano e approfondiremo", assicura il sottosegretario

  • ...
  • ...

"La restituiscano e approfondiremo", assicura il sottosegretario

"I genitori restituiscano immediatamente la bambina e io garantisco che incontrerò il perito Valgimigli e le parti in causa. Nell'ambito delle competenze mie e del governo farò tutto il possibile per arrivare alla comprensione di questo caso".

Il sottosegretario alla presidenza del consiglio con delega alle politiche per la famiglia Carlo Giovanardi interviene sul caso di Anna Giulia, la bambina sottratta (per la seconda volta) dai genitori a una struttura di accoglienza per minori.

I coniugi Camparini, a cui la figlia di 5 anni era stata tolta dal Tribunale minorile di Bologna per la "fatiscenza" dell'abitazione e un passato di tossicodipendenza, hanno portato via la bambina dalla casa vacanze a Marina di Massa dove la piccola era stata inviata da una comunità d'accoglienza di Reggio Emilia. Già il 5 marzo scorso i due avevano portato via la bimba per circa 4 giorni dalla comunità d'accoglienza di Reggio Emilia.

"Una volta restituita la piccola - ha detto ancora Giovanardi - farò di tutto perchè il caso venga approfondito e sviscerato, sentendo le ragioni di tutte le parti. Ci sarà un approfondimento serio. Fermo restando, ovviamente, le competenze della magistratura".