Green economy

Bags for Africa - Seconda edizione

3 Novembre Nov 2011 1219 03 novembre 2011

Al via la seconda edizione dell’asta di beneficenza Bags for Africa. 35 prestigiose maison hanno creato o personalizzato una borsa per l’evento. Pezzi esclusivi battuti all’asta dal Direttore Generale di Christie’s Italia.

  • ...
  • ...

Al via la seconda edizione dell’asta di beneficenza Bags for Africa. 35 prestigiose maison hanno creato o personalizzato una borsa per l’evento. Pezzi esclusivi battuti all’asta dal Direttore Generale di Christie’s Italia.

A Ziguinchor, nella zona della Casamance, in Senegal, COOPI e l’associazione Assorep, partner locale, a novembre inaugurano una sartoria. Questa nuova struttura, che prevede 3 classi di 3 diversi livelli, ognuna composta da 30 donne, mamme dei bambini del Sostegno a Distanza COOPI, è stata costruita grazie ai fondi raccolti nella prima edizione di Bags.

La moda come strumento di sviluppo e opportunità di crescita economica anche nei paesi del Sud del mondo. È questa l’idea che sta alla base di Bags for Africa, l’evento che s’inserisce nei progetti “moda e sviluppo” di COOPI. Dopo il successo della prima edizione, COOPI, con il patrocinio del Comune di Milano edella Camera Nazionale della Moda Italiana, in collaborazione con Christie’s Italia e Morino Studio, organizza la seconda edizione di Bags for Africa, un’asta di beneficenza che coinvolge 35 tra le più importanti firme della moda italiana e internazionale: 10 Corso Como, Agatha Ruiz de la Prada, Alberta Ferretti, Alexander McQueen, Balenciaga, Bottega Veneta, Brunello Cucinelli, Cividini, Costume National, Cristiano Burani, Daniela Gerini, Egon Von Furstenberg, Etro, Gilli, Giuliana Teso, Giuseppe Zanotti Design, Gucci, Jimmy Choo, Jo No Fui, John Richmond, Laura Biagiotti, Les Copains, Marc Jacobs, Martino Midali, Missoni, Raffaella Curiel, Rodo, Roger Vivier, Sara Battaglia, Sergio Rossi, Tod’s, Trussardi, Valentino Orlandi, Vivienne Westwood, Yves Saint Laurent.

Ogni maison ha donato una borsa, creata per l’evento o personalizzata, che verrà battuta all’asta dal Direttore Generale di Christie’s Italia, Clarice Pecori Giraldi, il prossimo 14 Novembre alle ore 19.30 presso Palazzo Visconti, via Cino del Duca 8, Milano (P.zza San Babila).

Hanno partecipato come sponsor Itaca comunicazione, Zardetto spumanti, B by Limoni, Visconti Banqueting. Mediapartner dell’evento: Vanity Fair e Tutto Milano.

Il catalogo con foto di D. Tamagni e R. Alvarez/Grey18.it e le condizioni di vendita sono accessibili al sito www.coopi.org.

Inoltre, dal 7 al 12 novembre sarà possibile partecipare all’asta on-line sul sito COOPI www.coopi.org e Vanity Fair www.vanityfair.it.

Il ricavato dell’asta andrà a favore del progetto COOPI “D come sviluppo. Il futuro della Sierra Leone è donna”: un progetto a favore del diritto di proprietà e di alfabetizzazione delle donne nei distretti di Kono, Kailahun, Koinadugu e Western Area. Nonostante il 70% delle donne lavori nel settore agricolo, non hanno diritti sulla terra che lavorano. Sono costrette a sposarsi molto giovani e condannate all’analfabetismo.