Nomine

Gunter Pauli nominato Presidente di Novamont

18 Giugno Giu 2013 2134 18 giugno 2013

Il CDA di Novamont SpA, che ne da notizia, ha nominato oggi all’unanimità Gunter Pauli Presidente della Società

  • ...
Schermata 2013 06 18 A 19
  • ...

Il CDA di Novamont SpA, che ne da notizia, ha nominato oggi all’unanimità Gunter Pauli Presidente della Società

Imprenditore, economista e scrittore, Gunter Pauli è universalmente noto come teorico della Blue Economy, l’economia sostenibile sviluppata sulle logiche proprie della natura, un sistema perfettamente integrato che non conosce sprechi e dissipazione di risorse, in cui tutti svolgono un ruolo, gli scarti degli uni diventano materia prima per gli altri, la comunità e il territorio locale sono il cuore pulsante di tutto e creatività ed innovazione i principi fondanti dello sviluppo.



“Quella di Pauli è una visione illuminata e ricca di corrispondenze con la filosofia che da sempre ispira Novamont; siamo certi che la sua saggezza e la sua lungimiranza saranno di grande aiuto per accompagnare la Società nei suoi sviluppi futuri e nel consolidamento della leadership nel settore della Bioeconomia. Da Pauli ci aspettiamo un importante contributo anche nella valorizzazione del nostro patrimonio di conoscenze a sostegno della crescita di Novamont”, ha dichiarato Catia Bastioli, Amministratore Delegato di Novamont.



Nato ad Anversa (Belgio) nel marzo del 1956, Pauli si è laureato in Scienze Economiche alla Loyola University nel 1979 e nel 1982 ha conseguito il MBA all’INSEAD di Fontainebleau. 

Ha fondato e/o diretto numerose società e ha istituito la "Zero Emissions Research and Initiatives" (ZERI), finalizzata a disegnare nuovi paradigmi di produzione e di consumo ispirati a sistemi naturali.

Ha svolto docenze in svariate università nel mondo ed è membro dei board di numerose organizzazioni no profit come di compagnie private in Asia, Stati Uniti e America Latina. Dal 2009 il regno del Bhutan gli ha conferito il compito di definire un modello di sviluppo economico per il Paese basato sui principi e sui valori del concetto di Felicità Interna Lorda (GNH, Gross National Happiness).

 È Fellow della World Academy of Arts and Sciences di San Francisco (USA) nonché Membro del Club di Budapest (Ungheria) e del Club di Roma, con il cui fondatore Aurelio Peccei ha lungamente collaborato; è stato insignito della Laurea Magistrale ad Honorem in Ecodesign dal Politecnico di Torino e del Honorary Doctorate dalla Università di Pécs (Ungheria).

In Italia ha collaborato con la IFIL e specificatamente con Umberto Agnelli.

 È papà di 5 figli (4 maschi e una femmina) e marito di Katherina Bach. Parla e scrive perfettamente 7 lingue e avendo vissuto in 4 continenti si ritiene un cittadino del mondo.



In Italia ha pubblicato: "Il Progetto ZERI", Il Sole 24 Ore, 1999, "Svolte epocali", Baldini Castoldi Dalai 1997 e “Blue Economy”, Edizione Ambiente, 2010 con la prefazione di Catia Bastioli.