Alleanze

Cooperative: centrale unica a un passo

29 Gennaio Gen 2014 1439 29 gennaio 2014

Nasce l'Associazione Alleanza delle Cooperative Italiane, un'accelerazione nel percorso di integrazione delle associazioni di rappresentanza delle imprese cooperative(Agci, Confcooperative, Legacoop)

  • ...
Coopertative
  • ...

Nasce l'Associazione Alleanza delle Cooperative Italiane, un'accelerazione nel percorso di integrazione delle associazioni di rappresentanza delle imprese cooperative(Agci, Confcooperative, Legacoop)

Al Palazzo della Cooperazione di Roma, nasce l'Associazione Alleanza delle Cooperative Italiane per continuare il percorso di unificazione delle centrali cooperative (Agci, Confcooperative, Legacoop). Un’accelerazione del percorso d’integrazione delle associazioni di rappresentanza delle imprese cooperative italiane per avere, in uno slogan: “Una rappresentanza più moderna per una cooperazione più forte”.
Questa associazione costituita ad hoc vede Giuliano Poletti, presidente, Maurizio Gardini e Rosario Altieri copresidenti.

L’associazione è stata denominata “verso la centrale cooperativa unica Alleanza delle cooperative italiane”, perché è questo l’orizzonte in cui ci si sta muovendo, come si legge anche nel Manifesto dell’Alleanza delle Cooperative italiane che «promuoverà tutte le azioni necessarie a costituire la centrale unica e per questo darà subito il via a una serie di attività di analisi relative a:
statuti, regolamenti, modelli di governance, modelli organizzativi, metodologie operative, organici, strumenti diretti e indiretti per lo svolgimento delle attività, incluse le società di servizi delle tre Associazioni (Agci, Confcooperative, Legacoop) dell’Alleanza;
conoscenza delle situazioni economiche e patrimoniali da considerare affinché la futura nuova e unica associazione di rappresentanza abbia autonomia patrimoniale e finanziaria;
costruzione del progetto della futura associazione unica negli aspetti istituzionali, statutari e regolamentari, organizzativi, operativi, e dei corrispondenti fabbisogni di organico e di risorse».

Del resto Agci, Confcooperative e Legacoop si sono altresì impegnati a realizzare entro il 30 giugno di quest’anno i coordinamenti regionali che potranno « avviare percorsi per rafforzare l'azione comune, integrare le strutture operative, assumere iniziative comuni».
Nel manifesto si annuncia anche che «l’Associazione avrà raggiunto il suo scopo e verrà pertanto sciolta al momento della nascita della centrale cooperativa unica».

L’Alleanza delle Cooperativa associa 43mila imprese e rappresenta il 90% circa del movimento cooperativo italiano con 1 milione e 200mila persone occupate, 140 miliardi di euro di fatturato e oltre 12 milioni di soci. Le cooperative italiane incidono sul Pil per circa l’8%