Solidarietà

Kusturica: i miei elicotteri per aiutare la Serbia

21 Maggio Mag 2014 0821 21 maggio 2014

Sono 25.350 le persone finora evacuate nel Paese. Il regista Emir Kusturica ha messo a disposizione delle autorità, 24 ore su 24, i suoi due elicotteri. Dopo quello del tennista Djokovic, un altro esempio concreto di condivisione e solidarietà

  • ...
3735281
  • ...

Sono 25.350 le persone finora evacuate nel Paese. Il regista Emir Kusturica ha messo a disposizione delle autorità, 24 ore su 24, i suoi due elicotteri. Dopo quello del tennista Djokovic, un altro esempio concreto di condivisione e solidarietà

Kustendorf è un paesino sulla collina della Mokra Gora (Мокра Гора), a duecento chilometri a sud-ovest di Belgrado, vicino al confine con la Bosnia. Nel 2002 Kustendorf non esisteva o meglio, esistevano poche case in rovina. Poi arrivò Emir Kusturica che si installò a Mékavnic (Мећавник) o Drvengrad (Дрвенград, letteralmente la “città di legno”), altri nomi della località, prima per girarvi Zivot je cudo, La vita è un miracolo, film presentato al Festival di Cannes proprio nel 2004.
Tra il 16 e il 21 gennaio di ogni anno, in questo villaggio ecocompatibile, che nel 2005 è valso al suo “sindaco” Kusturica il premio europe per l’architettura, arrivano centinaia di ragazzi, invitati per il festival che vi si tiene dal 2008. Il resto dell’anno, nel villaggio si vive di turismo. La Mokra Gora è infatti una rinomata località sciistica.

Al tempo, Kusturica dichiarava: «Lasciai la mia città, Sarajevo, durante la guerra. Ecco perché ho voluto costruire un villaggio che fosse mio. Il mio sogno è di costruire un posto all’aperto dove la diversità culturale possa contrapporsi alla globalizzazione».
Nel villaggio, sono parcheggiati due elicotteri che servono per i momenti di emergenza, quando la neve è troppo alta e c’è bisogno di provviste, ma anche per accogliere gli ospiti del Festival. Alcuni anni fa, i fotografi di tutto il mondo immortalarono Monica Bellucci scendere a uno di questi elicotteri e posare il piede a Kustendorf. Meno spettacolari, ma più frequenti le visite di Johnny Deep (che potete vederenel filmato qui sotto).

Da due giorni, però, gli elicotteri di Emir Kusturica volano altrove. Sono 25.350 le persone finora evacuate nel Paese e gli elicotteri di Kustendorf – due Robinson – sono stati messi a disposizione delle autorità 24 ore su 24.
«Rimarranno nelle loro mani - ha dichiarato il regista -per tutto il tempo necessario e finché le operazioni di aiuto e soccorso non saranno terminate».

@oilforbook