La novità

San Patrignano e L'Oreal assieme per formazione e lavoro

27 Novembre Nov 2014 1626 27 novembre 2014

"Insieme per un percorso di bellezza" la comunità di recupero dalla tossicodipendenza e la multinazionale della cosmesi. Tra i vari obiettivi, anche la realizzazione di un salone professionale interno alla struttura di riabilitazione

  • ...
Make Up Tutorial San Patrignano 2
  • ...

"Insieme per un percorso di bellezza" la comunità di recupero dalla tossicodipendenza e la multinazionale della cosmesi. Tra i vari obiettivi, anche la realizzazione di un salone professionale interno alla struttura di riabilitazione

La Comunità San Patrignano e L’Oréal Italia, leader del settore cosmetico, promuovono un articolato progetto di collaborazione. Il primo degli interventi che L’Oréal ha avviato a sostegno della Comunità di San Patrignano è “Make Up Tutorial”, cicli di lezioni per la valorizzazione personale ed il recupero del rispetto di sé tenute da formatori professionisti L’Oréal e rivolte alle ragazze della comunità. L’azienda supporta anche San Patrignano nella realizzazione di corsi di formazione per acconciatori a favore dei ragazzi della Comunità, consentendo il loro reinserimento lavorativo. Inoltre L’Oréal aiuterà San Patrignano nella realizzazione di un salone di bellezza professionale interno.

L’Oréal Italia ha scelto di avviare la partnership nel quadro di “Sharing Beauty With All”, il suo programma per la sostenibilità. Questo progetto prevede, tra l’altro, di favorire entro il 2020 l’inserimento professionale in Italia di 2mila persone provenienti da situazioni di disagio sociale o personale. "La bellezza è cura e valorizzazione di sé, è fiducia in sé stessi, è essere sicuri in mezzo agli altri, è espressione della propria personalità e della propria cultura. Noi sentiamo profondamente la responsabilità di sostenere e diffondere questo valore presso le comunità nelle quali operiamo", sottolinea Cristina Scocchia, Amministratore Delegato L’Oréal Italia: “Il nostro progetto Sharing Beauty with All ha proprio questo scopo. Ed oggi, insieme ad una realtà di straordinario spessore sociale come San Patrignano, cominciamo un rapporto di collaborazione concreto, a favore dei ragazzi della comunità e del loro impegnativo percorso. Questo nostro lavoro comune si aggiunge alle consolidate iniziative L’Oréal Italia per l’inserimento professionale di adolescenti espulsi dal tradizionale percorso scolastico”.

La Comunità ha da sempre posto particolare attenzione al recupero della bellezza e d’ora in avanti avrà un alleato in più su questo fronte. “Per noi si tratta di un aiuto fondamentale”, spiega Antonio Tinelli, coordinatore del Comitato Sociale di San Patrignano. “Saper valorizzare la propria persona è uno degli obiettivi che cerchiamo di fare raggiungere ad ogni nostro ragazzo. La cura di sé non è di certo scontata per chi ha vissuto situazioni di degrado ed emarginazione come i nostri ragazzi, quando le loro esigenze erano ben altre. Persi dietro i loro disagi, gran parte dei ragazzi e delle ragazze non facevamo più caso per nulla alla cura di loro stessi. Per questo dall’ingresso in comunità poniamo grande attenzione alla cura che hanno di sé. In questo L’Oréal ci offre e offrirà un grande supporto”.

Importanti interventi di L’Oréal andranno a supporto del Sanpa Hair, il salone di bellezza interno al servizio di tutti i ragazzi della comunità. L’Oréal ha già iniziato a rifornire il salone dei suoi prodotti professionali ed è prevista la ristrutturazione dello stesso Sanpa Hair, sulle linee progettuali di Salon Emotion, il format innovativo di L’Oréal Professionnel, per renderlo funzionale alle esigenze della comunità, consentendo ai ragazzi di esercitarsi ed intraprendere un percorso di formazione eccellente.

Per comunicare questa collaborazione a tutti i lavoratori di L’Oréal Italia e coinvolgerli, la Comunità San Patrignano fa una presentazione il 27 novembre nella sede di Torino della multinazionale: alcuni ragazzi portano la loro testimonianza con uno spettacolo, parte del progetto di prevenzione WeFree che la Comunità presenta nelle scuole di tutta Italia dal 2005.