RIFORMA TERZO SETTORE

Il Servizio civile universale durerà da 8 a 12 mesi

29 Gennaio Gen 2015 0000 28 gennaio 2015

È la proposta avanzata da Donata Lenzi (Pd) sulla base della riformulazione di due emendamenti Pd e Sel alla Proposta di Legge di Riforma del Terzo settore. Se n'è discusso in commissione Affari sociali della Camera

  • ...
Giovani
  • ...

È la proposta avanzata da Donata Lenzi (Pd) sulla base della riformulazione di due emendamenti Pd e Sel alla Proposta di Legge di Riforma del Terzo settore. Se n'è discusso in commissione Affari sociali della Camera

Martedì si è concluso l'esame dell'articolo 1 della Proposta di Legge di Riforma del Terzo settore - per il governo era presente il sottosegretario del Lavoro Luigi Bobba - ieri è stato deciso di passare all'esame dell'articolo 5 sul Servizio civile universale.

Donata Lenzi ha lavorato perchè il nuovo servizio civile universale avesse una durata di almeno otto mesi e di non più di un anno, tra l'altro così come è previsto dalla proposta di legge delega di riforma del terzo settore.

Il sottosegretario Luigi Bobba (Pd) intervenendo nella seduta ha precisato che, tramite l’utilizzo delle risorse dell’apposito fondo, del Fondo di garanzia per i giovani e di forme di autofinanziamento, quest’anno sarà possibile lo svolgimento del servizio civile da parte di50mila giovani che rappresenta la cifra più cospicua dal momento della sua istituzione. Ha ricordato che il Presidente del Consiglio Renzi ha destinato a tale fine anche 10 milioni derivanti dalla spending review della Presidenza del Consiglio.

Luigi Bobba ha anche affermato che l’esecutivo si è posto l’obiettivo soddisfare sino a 100 mila richieste entro il 2017, in modo tale da garantire l’accoglimento di tutte le domande presentate.

Non è in programma la discussione sull' estensione del servizio civile internazionale anche agli stranieri.

Un emendamento approvato della relatrice Donata Lenzi ha fatto sì che i futuri decreti delegati del governo dovranno richiamarsi alla normativa attuale che stabilisce che gli enti e le organizzazioni private che vogliono presentare progetti per il servizio civile volontario debbano avere: assenza di scopo di lucro; capacità organizzativa e possibilità d'impiego in rapporto al servizio civile volontario; corrispondenza tra i propri fini istituzionali e le finalità del servizio civile; svolgimento di un'attività continuativa da almeno tre anni.

Contenuti correlati