2009 0
Milano

Banca Etica, Alessandro Messina è il nuovo direttore generale

18 Maggio Mag 2015 1442 18 maggio 2015
  • ...

È l’esito dell'assemblea generale cui hanno partecipato 1.155 soci e socie di cui 403 presenti fisicamente e 752 presenti per delega. È stato anche approvato il bilancio, «chiuso con un utile netto di oltre 3milioni di euro, a conferma della forte crescita», ha sottolineato il presidente Ugo Biggeri

L'Assemblea ha approvato il bilancio 2014. «Un bilancio che conferma la forte crescita di Banca Etica – ha detto il presidente Ugo Biggeri (nella foto) - che ha chiuso l'esercizio con un utile netto di oltre 3milioni di euro. Siamo orgogliosi di aver centrato il più difficile degli obiettivi: nonostante la fase di crisi prolungata con una generalizzata contrazione dei crediti erogati dalle banche, i prestiti concessi da Banca Etica a favore di famiglie, organizzazioni e imprese che operano in contesti di utilità sociale quali la cooperazione, l'ambiente, la promozione della cultura e dello sport, il commercio equo e l'agricoltura biologica sono cresciuti del +6% raggiungendo i 627 milioni di euro. Il tutto mantenendo un tasso di sofferenze nette decisamente basso e fermo allo 0,67%. Questo risultato – ha aggiunto Biggeri - è stato possibile grazie all'impegno di tutti i lavoratori di Banca Etica e dei soci che hanno rafforzato il loro investimento per consolidare il capitale sociale che ha raggiunto i 50milioni di euro nei primi mesi del 2015».

In Italia sono sempre di più le persone e le organizzazioni che scelgono la finanza etica per gestire i propri risparmi e la propria operatività bancaria: i clienti di Banca Etica nel 2014 hanno superato il numero di 40mila con una crescita dell'8,8% rispetto all'anno precedente che ha portato a una raccolta complessiva di circa 983 milioni di euro (+10,6% rispetto al 2013).

Nell'autunno del 2014 Banca Etica ha anche aperto la sua prima succursale all'estero, in Spagna.

Nel corso dell'Assemblea il CdA ha presentato alle socie e ai soci le linee generali per la realizzazione di un nuovo sistema elettorale per l'elezione del Consiglio di Amministrazione. La nuova governance è necessaria per attuare le normative dalla Banca d'Italia e per rispondere al maggior livello di complessità raggiunto da Banca Etica a 16 anni dalla nascita con l'ampliamento della base sociale e l'apertura di una succursale estera.

L'assemblea è stata anche l'occasione per presentare ai soci il nuovo direttore generale di Banca Etica che entrerà in carica nel mese di giugno: si tratta di Alessandro Messina. Messina proviene dalla Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo. In precedenza è stato responsabile del settore crediti presso l'Associazione bancaria italiana, dirigente pubblico, direttore dell'associazione Lunaria e coordinatore della campagna Sbilanciamoci!

Contenuti correlati