A Roma

Le Acli in assemblea: costruiremo luoghi di accoglienza

19 Giugno Giu 2015 1835 19 giugno 2015

L'associazione ha deciso di mettere al centro dell'appuntamento annuale l'invito del papa a dare nuove e qualificate risposte alle nuove domande della società, facendo di ogni circolo un'occasione di incontro, soprattutto per gli esclusi

  • ...
Papa Bottalico
  • ...

L'associazione ha deciso di mettere al centro dell'appuntamento annuale l'invito del papa a dare nuove e qualificate risposte alle nuove domande della società, facendo di ogni circolo un'occasione di incontro, soprattutto per gli esclusi

Fare dei tanti circoli delle Acli sempre più “luoghi di accoglienza e di incontro” soprattutto per gli esclusi dalla società e dal mondo del lavoro. Questo invito rivolto da Papa Francesco nell'incontro del 23 maggio scorso in occasione del settant'anni delle Acli risuonerà tra poco all'Assemblea straordinaria delle Acli, delle sue Associazioni specifiche professionali, dei suoi Servizi, che si svolgerà a Roma il 20 e 21 giugno. «Alle porte della vostra Associazione oggi bussano nuove domande, che richiedono nuove e qualificate risposte» aveva detto il Papa alle Acli: e questo è il compito che le Acli si prefiggono per il futuro e che è al centro della due giorni di domani e dopo domani.

L'Assemblea straordinaria, che si svolge al Midas di Roma, vedrà come di consueto la presentazione da parte del presidente Gianni Bottalico della Relazione organizzativa e la lettura del Censimento Aclista redatto dall'Iref. Nel pomeriggio del giorno 20 si svolgerà poi un dibattito e a seguire la Santa Messa presso la Basilica di Santa Maria Sopra Minerva. Domenica 21 giugno si riprenderanno i lavori che termineranno in mattinata con un dibattito aperto.

Contenuti correlati