Giovani

Servizio civile, bando straordinario per 985 posti

2 Luglio Lug 2015 1633 02 luglio 2015

Sono 823 le posizioni aperte per l'accompagnamento delle persone cieche e i grandi invalidi, più 12 in un progetto rivalutato dalla Regione Sicilia, 4 del Dipartimento anticorruzione e 126 autofinanziati dal ministero dell'Interno

  • ...
Giovani Servizio Civile
  • ...

Sono 823 le posizioni aperte per l'accompagnamento delle persone cieche e i grandi invalidi, più 12 in un progetto rivalutato dalla Regione Sicilia, 4 del Dipartimento anticorruzione e 126 autofinanziati dal ministero dell'Interno

E' disponibile sul sito del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale il bando straordinario per la selezione di complessivi 985 volontari da avviare al servizio nell’anno 2015 di cui: 823 da avviare nei progetti di servizio civile nazionale volti all’accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili in Italia; 12 da avviare nel progetto “Ambiente e dintorni” relativo al bando ordinario 2014/2015 e rivalutato dalla Regione Sicilia a seguito di riesame; 4 da avviare nel progetto autofinanziato dall’Autorità Nazionale Anticorruzione e 146 da destinare alla realizzazione dei progetti autofinanziati dal Ministero dell’Interno-Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione.

In particolare, il Sottosegretario di Stato del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Luigi Bobba sottolinea come “ il bando per l’accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili, che è arrivato dopo due anni di fermo, realizzato con i 71 progetti valutati positivamente dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, per complessivi 823 volontari, conferma l’azione concreta del Governo a favore delle fasce più deboli e bisognose della società”.


Quanto ai progetti autofinanziati Bobba evidenzia con soddisfazione che si tratta della prima attuazione degli Accordi di programma sottoscritti con alcune Amministrazioni dello Stato. Accordi che rivestono un particolare valore simbolico in quanto i valori della cultura, della legalità, dell’accoglienza e dell’inclusione, contenuti nei progetti del Ministero dell’Interno-Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione e dell’Autorità Nazionale Anticorruzione rappresentano le basi per la costruzione di una società più inclusiva e più capace di valorizzare le potenzialità dei giovani”.

Contenuti correlati