Innovazione

Creatività e cultura digitale: ecco chi le finanzia

11 Gennaio Gen 2016 0850 11 gennaio 2016

La Compagnia di San Paolo dedica un nuovo bando all’innovazione culturale, in particolare alla ricerca in tema di linguaggi contemporanei e nuove tecnologie. Via libera dunque alle arti visive, performative e legate alla cultura digitale delle associazioni non profit. Domande entro il 7 febbraio

  • ...
Digital Economy
  • ...

La Compagnia di San Paolo dedica un nuovo bando all’innovazione culturale, in particolare alla ricerca in tema di linguaggi contemporanei e nuove tecnologie. Via libera dunque alle arti visive, performative e legate alla cultura digitale delle associazioni non profit. Domande entro il 7 febbraio

Un bando innovativo della Compagnia di San Paolo dedicato a progetti negli ambiti delle arti visive, performative e della cultura digitale e sull’utilizzo delle nuove tecnologie. Si chiama “ORA! Linguaggi contemporanei, produzioni innovative” e sarà presentato il prossimo 13 gennaio nell’Aula Magna della NABA di Milano. La novità dell'iniziativa sta nell'intenzione dell'ente erogatore di imprimere nuova energia a sostegno della cultura, presentandosi non solo come sostenitore, ma come interlocutore diretto, promotore dell’innovazione sui propri territori di riferimento, da una parte producendo progetti inediti, dall’altra attraendo talenti e forze innovative da tutta Italia.
Ecco perché la Compagnia ha deciso di allargare le tradizionali aree d’intervento con l’introduzione di un nuovo settore dedicato all’innovazione culturale, e in particolare alla ricerca in tema di nuovi linguaggi contemporanei. Si vuole, come informa una nota, «accendere i riflettori sulle espressioni più d’avanguardia delle arti visive, performative e di quelle legate alla cultura digitale, dove le nuove tecnologie a disposizione degli artisti favoriscono la “contaminazione” tra le arti e l’emergere di nuovi linguaggi multidisciplinari». I progetti presentati dovranno dunque essere espressione della creatività artistica contemporanea.
“ORA! Linguaggi contemporanei, produzioni innovative” offre un’opportunità su base nazionale per un progetto con una dimensione locale. Si rivolge a soggetti e bacini di creatività eterogenei: tutti gli enti non profit, dalle realtà più istituzionali, alle associazioni culturali, alle cooperative sociali e di spettacolo, dell’informazione e del tempo libero. Richiede proposte con una forte connessione con le aree di riferimento della Compagnia (Piemonte e Liguria), che, in un’ottica di scambio e confronto reciproco, siano prodotte sul territorio. I progetti devono svolgersi nel corso del 2016 e concludersi entro un anno dalla comunicazione del contributo accordato dalla Compagnia, che potrà coprire sino all’80% del costo del progetto con un tetto massimo di 45mila euro. Un primo follow up del progetto potrà essere parte integrante della proposta, con particolare attenzione alla sostenibilità gestionale ed economica, mentre la multidisciplinarità e l’utilizzo delle tecnologie digitali costituiranno elementi preferenziali in sede di valutazione.
Il bando è già scaricabile dal sito internet della Compagnia di San Paolo. Le application vanno inoltrate online, sempre dal sito della Compagnia, entro domenica 7 febbraio 2016. Tutte le informazioni e i documenti sul bando sono scaricabili sul sito www.compagniadisanpaolo.it.

Contenuti correlati