Home Misericordie
Misericordie

Online il nuovo misericordie.it obiettivo condivisione

13 Gennaio Gen 2016 1459 13 gennaio 2016
  • ...

Rinnovato il sito internet della confederazione nazionale. Accanto al restyling grafico tutta una serie di nuovi servizi per rendere non solo più facile la comunicazione ma per offrire maggiori informazioni

È online il nuovo sito internet istituzionale delle Misericordie d’Italia. Il nuovo www.misericordie.it nasce con l’obiettivo di rafforzare la rete del Movimento e di innescare nuovi processi di comunicazione e di condivisione, fruttando tutto il potenziale delle nuove tecnologie.

Realizzato dal webmaster Alessandro Nucci, il portale è stato sottoposto a un completo restyling grafico e contenutistico e, rispetto alla precedente versione, si pone l’obiettivo non solo di informare, ma anche di coinvolgere gli utenti, confratelli e non.

Una delle novità più interessanti è il servizio rapido e sempre aggiornato di geolocalizzazione, la possibilità cioè di individuare tramite uno strumento facile e intuitivo, quale la mappa, la Misericordia più vicina.
Più in generale, attraverso una navigazione semplice e intuitiva, l’utente potrà spaziare su pagine differenti, da quelle informative, sulla Storia e l’Organizzazione, a quelle di interesse specifico, riguardanti un evento, una notizia, un progetto; il tutto è arricchito da immagini e video che rendono l’esperienza della navigazione ancora più gradevole.

L’obiettivo finale è quello di aumentare il numero dei contatti e prolungarne la permanenza sulla piattaforma online, e questo grazie a una maggiore facilità nella navigazione, una migliore presentazione dei contenuti e la possibilità per gli utenti di interagire e lasciare commenti, nell’ottica di un nuovo modello di comunicazione basata sul confronto, l’apertura e la collaborazione.

Il nuovo sito, infatti, prevede una maggiore interazione con i social network, come Facebook, Twitter, Youtube: non solo ogni contenuto e ogni articolo potrà essere condiviso dagli utenti sui social con un semplice click, ma ci sarà la possibilità di inserire commenti direttamente in calce all’articolo. Si potranno così aprire dialoghi, creare discussioni e raccogliere critiche, per un nuovo modello di comunicazione non più a senso unico ma aperto al contributo di tutti, per crescere insieme.

Contenuti correlati