Anpas 39
Anpas

Online il nuovo anpas.org pensato per la condivisione

3 Marzo Mar 2016 0947 03 marzo 2016
  • ...

Nuove funzionalità, più pagine dedicate alle storie dei volontari e delle pubbliche assistenze, nuovo layout è il nuovissimo sito associativo. Il presidente Pregliasco: «Un rinnovato luogo di relazione, servizio e informazione».

È stato pensato per facilitare la condivisione delle storie dei volontari delle pubbliche assistenze Anpas: è il nuovo www.anpas.org. Il sito internet delle pubbliche assistenze è stato, infatti, completamente rinnovato nella grafica, nell’architettura informativa e nei contenuti. Sono state riorganizzate le sezioni, il patrimonio informativo, rinnovati i menù e i contenuti delle pagine

«Il nuovo sito di Anpas è uno spazio di relazione, di servizio e di informazione costruito per condividere le storie di un movimento nazionale fatto da 90mila volontari in tutta Italia» e secondo il presidente di Anpas Fabrizio Pregliasco «va inserito in un contesto comunicativo molto più complesso di un singolo sito internet che cerca di essere quanto più coerente e armonizzato con i social network, le varie produzioni audiovideo».

Per facilitare la navigazione, le informazioni e i servizi sono organizzati in cinque aree tematiche (chi siamo, cosa facciamo, cosa puoi fare tu, Anpas informa e utilità) con l'obiettivo di raccontare un'associazione fatta prima di tutto da persone, volontari, che fanno parte di 880 pubbliche assistenze che operano su valori e scopi basati su una storia ultracentenaria per svolgere attività (dalla protezione civile al soccorso, dal servizio civile alla cooperazione internazionale) che rendicontano e svolgono guidate da una rappresentanza che la rappresenta anche in reti di volontariato, e associazioni a livello nazionale e internazionale. In ogni singola pagina dei menù, sono poi presenti le storie dei singoli volontari, ma soprattutto i loro volti e i loro colori.

Il nuovo portale si presenta in modo semplice e chiaro grazie anche a una maggiore leggibilità attraverso la scelta di font più chiari e dimensioni più grandi. È stato dato più spazio anche alle fotografie e ai video. Ora è possibile consultare l’anagrafica e la mappa delle oltre 880 pubbliche assistenze Anpas, di conoscerne la localizzazione, i riferimenti online, gli indirizzi e i dati per la donazione del cinque per mille. Sono inoltre presenti i riferimenti dei 18 comitati regionali Anpas.

Coerentemente con la mission e la storia del movimento delle pubbliche assistenze Anpas, il sito www.anpas.org oltre ad essere un sito in Creative Commons, è stato realizzato con Joomla, un CMS open source, con template e componenti gratuiti. Inoltre è mobile responsive (cioè ottimizzato per la navigazione via smartphone e tablet) e ogni contenuto può essere facilmente condiviso sui principali social network. Sempre presente in tutte le pagine del sito la policy dei social media

Oltre ad un maggiore spazio già dalla home page ai social network (instagram, youtube, facebook, twitter e flickr), tra le nuove pagine una pillola delle attività di Anpas raccontate in numeri a tutta pagina.

Contenuti correlati