Università

Sei borse di studio in memoria di Valeria Solesin

9 Marzo Mar 2016 1048 09 marzo 2016

Le ha annunciate ieri il Miur, in ambiti coerenti con gli interessi di Valeria, la giovane morta nell'attentato al Bataclan

  • ...
DOMINIQUE FAGET:AFP:Getty Images Bataclan
  • ...

Le ha annunciate ieri il Miur, in ambiti coerenti con gli interessi di Valeria, la giovane morta nell'attentato al Bataclan

Sei borse di studio intitolate a Valeria Solesin, la giovane studentessa italiana uccisa a Parigi nell’attacco terroristico al Bataclan: le ha annunciate ieri il Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Stefania Giannini, a margine del vertice bilaterale Italia-Francia che si è svolto a Venezia, che ha parlato di «un programma di dottorato intitolato a Valeria Solesin, un segnale contro la violenza e il terrore».

Le sei borse saranno in ambiti della demografia, della sociologia e di settori scientifici affini, che rispecchiano il percorso formativo di Valeria. Valeria, 28 anni, laureata in sociologia era a Parigi per un dottorato alla Sorbona sulle donne ed era volontaria di Emergency. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il presidente francese Francois Hollande ieri hanno incontrato a Palazzo Ducale i genitori e il fratello di Valeria.

Contenuti correlati