Federsolidarietà

Arriva in Campania l'albo delle Coop sociali

18 Marzo Mar 2016 1131 18 marzo 2016

"Il passo decisivo per la buona cooperazione sociale" così lo definisce Giovanpaolo Gaudino, presidente di Federsolidarietà Confcooperative Campania

  • ...
Christopher Furlong:Getty Images Golfo Napoli
  • ...

"Il passo decisivo per la buona cooperazione sociale" così lo definisce Giovanpaolo Gaudino, presidente di Federsolidarietà Confcooperative Campania

Per Federsolidarietà Campania si tratta del “passo decisivo per la buona cooperazione sociale”. È l'approvazione del regolamento per l’albo delle Cooperative sociali in Campania.

«Il regolamento per l’albo delle cooperative sociali in Campania è un atto che attendavamo da tempo» commenta Giovanpaolo Gaudino (a sinistra nella foto), presidente di Federsolidarietà Confcooperative campana. «La presenza di un albo per la cooperazione sociale è una garanzia e ci consentirà di lavorare con ordine e nel rispetto della chiarezza, regolando l’accesso alle gare.

Le Cooperative sociali campane vivevano da oltre due decenni una discriminazione rispetto a quello delle altre regioni. Il percorso per fornire alla cooperazione sociale i mezzi di cui necessita per lavorare è spesso tortuoso, ma stiamo facendo del nostro meglio per renderlo più agevole, cercando e trovando una buona interlocuzione con la Regione Campania. A tale proposito ringraziamo gli uffici che hanno lavorato per questo risultato», conclude Gaudino.

Soddisfazione dunque alla notizia che il Consiglio della Regione Campania ha approvato il regolamento, su iniziativa della Giunta, che istituisce l’Albo regionale delle cooperative sociali, dando attuazione a quanto previsto nella legge regionale n 7 del 10 aprile 2015 “Promozione e valorizzazione delle cooperative sociali in Campania, in attuazione della legge 8 novembre 1991, n. 381 (Disciplina delle cooperative sociali)”.

In apertura foto di Christopher Furlong/Getty Images

Contenuti correlati