DSC 4911
Csr

Philip Morris torna ad investire nell’Università italiana

24 Marzo Mar 2016 1035 24 marzo 2016
  • ...

Prorogate fino al 22 maggio le iscrizioni per partecipare alla seconda edizione del progetto “PM Campus: Empowering Research Award” con cui l’azienda investe in 10 borse di ricerca dedicate ai dottorandi di ingegneria, economia, agronomia, sociologia e bioetica

Sono stati resi noti i nuovi temi di ricerca promossi da Philip Morris Italia e PMM&T Bologna (già Intertaba Spa) sul sito dedicato, dando così ufficialmente il via alla nuova edizione del progetto “PM Campus: Empowering research award”.

Il gruppo Philip Morris, da sempre sensibile al tema della formazione e della ricerca, anche quest’anno sosterrà il lavoro di giovani ricercatori d’eccellenza, desiderosi di mettersi alla prova su temi di ingegneria, economia, agronomia, sociologia e bioetica, di particolare interesse per le affiliate italiane del gruppo.

L’attuale edizione del programma segue il grande successo dello scorso anno che ha premiato i lavori di alcuni ricercatori, in campo agricolo, economico ed ingegneristico, tutti caratterizzati da uno spiccato carattere di innovatività e originalità. 
PM Campus rappresenta da anni un importante appuntamento per le Università italiane, che possono contare su un investimento serio e concreto, con il duplice obiettivo di favorire lo sviluppo e il trasferimento di conoscenze e competenze tra il mondo accademico e le realtà aziendali.

Partito nel 2012, in linea con due degli obiettivi di responsabilità sociale fissati dal gruppo Philip Morris International - accesso all’istruzione e opportunità economiche -, l’anno scorso il programma si è evoluto aprendosi all’orizzonte della ricerca universitaria e creando solidi legami tra quest’ultima ed il mondo del lavoro.

Il bando di questa nuova edizione sarà disponibile online fino al 22 maggio.
Tutte le candidature verranno valutate da un’apposita commissione costituita da membri interni all’azienda e rappresentanti del mondo accademico. I nominativi dei vincitori saranno resi noti nelle settimane successive, sul sito del progetto.

Contenuti correlati