Stephanie Keith:Getty Images Disability Pride NY
Disabilità

A Palermo il primo Disability Pride Italia

1 Luglio Lug 2016 1536 01 luglio 2016
  • ...

Dall'8 al 10 luglio l'evento internazionale dedicato a far riflettere sull'attuazione della Convenzione Onu sui diritti delle persone disabili promossa da MoVis onlus e Parent Project. In programma un collegamento con il sindaco di New York Bill De Blasio, lo scorso anno negli Usa si è svolta la Disability Pride Parade

Sarà Palermo la prima città italiana a ospitare il Disability Pride Italia che si terrà in contemporanea con gli Stati Uniti. A organizzare la prima edizione edizione della manifestazione internazionale nel nostro Paese sono MoVis onlus e l’associazione Parent Project con la collaborazione del Comune di Palermo e di Cesvop. L’evento che ha l’obiettivo di rivendicare i diritti sanciti dalla Convenzione Onu sui Diritti delle persone disabili che ha avuto il patrocinio del Parlamento Europeo è in programma dall’8 al 10 luglio ai Cantieri Culturali alla Zisa.

Il Disability Pride è un evento internazionale - che ha già avuto alcuni momenti negli Stati Uniti (nella foto in apertura di Stephanie Keith/Getty Images la Parade del Disability Pride di New York nel 2015) e un Handy Pride in provincia di Ragusa lo scorso anno – che punta a far riflettere sull’attuazione della Convenzione Onu sui Diritti della Persone disabili, formalmente ottenuti ma poco osservati.

La giornata inaugurale (in allegato la brochure del programma), come pure tutti gli altri appuntamenti, vogliono essere un’occasione per approfondire tematiche e conoscere esperienze riguardanti l'assistenza e i suoi livelli essenziali, i percorsi di inserimento e autonomia per i disabili, l'accessibilità urbana e turistica, le barriere architettoniche e mentali. Ogni giornata si compone di tre sessioni: Conferenze, Film e Concerto. Mentre sarà allestito anche un Disability Village per conoscere le organizzazioni dei e per le persone con disabilità.

L’evento prende il via venerdì 8 alle ore 16,30 alla Sala De Seta dei Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo con una conferenza, seguirà poi alle ore 20 il film The Sessions e a seguire il Pannonica Jazz Workshop. Tutti i giorni sono cadenzati da momenti di confronto e incontro, la proiezione di una pellicola e infine un concerto musicale.
Infine, domenica 10 luglio intorno alle ore 16 vi sarà l'intervento in videoconferenza del sindaco di New York, Bill De Blasio. In questo modo, si vuole rafforzare la collaborazione e rendere "globale" il comune impegno per l'attuazione dei Diritti dei disabili.

La manifestazione ha anche un sito dedicato dove trovare tutte le informazioni e le attività del Disability Pride compreso un social crowdfuning.

Contenuti correlati