Trump
#Usa2016

Elezioni USA: cosa diremo ai nostri bambini?

9 Novembre Nov 2016 0931 09 novembre 2016
  • ...

Lo sfogo del commentatore della CNN, Van Jones, diventa virale, raccogliendo le preoccupazioni di una parte del Paese incredula davanti alla vittoria di Trump: "questo è il giorno più difficile per essere genitori"

È andato subito virale il video del commentatore della CNN, Van Jones, nella diretta elettorale, quando era ormai chiara la vittoria di Donald Trump. Rimanendo composto, ma tradendo una certa commozione nella voce, ha posto una domanda, ripresa da moltissimi sostenitori del partito democratico: "cosa diremo adesso ai nostri figli". Jones ha poi continuato dando una chiave di lettura diversa del risultato e riconducendo parte del successo di Trump a un "whitelash", una rivendicazione bianca nei confronti di un presidente nero.

"C'è un altro lato della vicenda. Le persone hanno parlato di un miracolo. A me sembra un incubo. Ci sono persone che metteranno i bambini a letto stasera e avranno paura della colazione." Ha affermato Jones. "Sono preoccupati, 'e adesso come spiego questa cosa a mio figlio?' Ho amici musulmani che mi stanno mandando messaggi chiedendomi se, secondo me, dovrebbero lasciare il Paese, ci sono famiglie di immigrati terrorizzate questa sera. Questa cosa tocca aspetti molto diversi. È difficile essere un genitore questa sera. Diciamo ai nostri figli di non fare i bulli. Di non essere bigotti, di fare i compiti e prepararsi. E poi arriva un risultato come questo. Stasera abbiamo parlato di tutto tranne che del tema razziale. Abbiamo parlato del reddito, di classe, di regione di appartenenza. Ma non abbiamo parlato di razza. Questa e' una whitelash (una rivendicazione bianca n.d.r.) contro un Paese che sta cambiando. In parte questa è una rivendicazione contro un presidente nero e questa e' la parte che fa male."

Nel suo discorso da neoeletto Trump ha dichiarato che "sarà il presidente di tutta la nazione". Le parole pesantissime usate da Trump durante la campagna elettorale contro immigrati, minoranze etniche e donne, e la sua inesperezienza politica, però continuano a preoccupare buona parte dei sostenitori del partito democratico.

Foto: Chip Somodevilla/Getty Images

Contenuti correlati