Gruppo
Fondazione Rava

Arie d’Opera all’Ambasciata d’Italia a Vienna

21 Febbraio Feb 2017 1053 21 febbraio 2017
  • ...

Una serata di musica a favore della Fondazione per raccogliere fondi che saranno devoluti alla ricostruzione delle scuole per i bambini del Centro Italia colpiti dal terremoto

Il 16 febbrario, a Palazzo Metternich presso l’Ambasciata d’Italia a Vienna, il bel Canto italiano è stato protagonista con i grandissimi Ferruccio Furlanetto, Krassimira Stojanova, Clemens Unterreiner, Kamen Chanev, Natalia Sidorenko e Maddalena Del Gobbo, artisti di fama internazionale, in una serata a favore della Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus per il progetto di costruzione di tre scuole per i bambini di Norcia (PG), colpiti dal terremoto. La serata è stata anche l’occasione per celebrare i 60 anni del trattato di Roma, patto firmato a Roma nel 1957 e che ha istituito la Comunità Economica Europea.

Giorgio Marrapodi, ambasciatore italiano in Austria ha dichiarato: «L’Ambasciata d’Italia a Vienna ha ospitato uno straordinario concerto di beneficenza, grazie al quale speriamo di poter dare il nostro contributo alle regioni del Centro Italia recentemente colpite al terremoto. Già dalle prime scosse di Agosto, tantissimi amici austriaci e soprattutto tanti italiani che vivono qui in Austria hanno chiesto all’Ambasciata come aiutare. Quando abbiamo saputo che la Fondazione Francesca Rava era coinvolta in prima linea nella costruzione di scuole, abbiamo deciso di collaborare. Ringrazio anche Ferruccio Furlanetto, Krassimira Stojanova, Clemens Unterreiner, Kamen Chanev, Natalia Sidorenko e Maddalena Del Gobbo, cantanti d’opera di alto livello, strepitose voci amate a Vienna e in tutto il mondo, che ci hanno deliziato con delle bellissime arie di opere».

La Fondazione Francesca Rava è in prima linea nell’emergenza terremoto. Subito dopo le prime scosse di agosto e le successive di ottobre ha iniziato a lavorare alle maggiori urgenze di ricostruzione con Protezione Civile e MIUR. Ha individuato nei progetti scolastici le necessità maggiori per i bambini e le loro famiglie. A fine novembre 2016 ha consegnato una struttura prefabbricata e antisismica per 100 studenti di Arquata del Tronto (AP) e ora sta lavorando per dare ai bambini e alla famiglie di Norcia (PG) e Cascia 5 nuove scuole (tre a Norcia e due a Cascia), edifici di lungo periodo antisismici con impianti energetici e di riscaldamento a ridotto impatto ambientale, in un’area individuate dall’Amministrazione Comunale.

Alla serata erano presenti oltre a Delfina Boni, della Fondazione Francesca Rava, anche Maria Chiara Roti, vicepresidente della Fondazione ed Elisabetta Strada, project manager del progetto Norcia, che hanno dichiarato: «è stato un onore, in una serata prestigiosa come quella di ieri e in una data così significativa per l’Europa, poter descrivere il progetto di costruzione di scuole per i bambini del Centro Italia, colpiti dal terremoto. Ringraziamo per l’interesse riscontrato da parte di tutti i partecipanti qui a Vienna, segno tangibile di quell’alleanza tra i popoli che la ricorrenza intende celebrare».

Anche Maria Vittoria Rava, presidente della Fondazione Francesca Rava, ha affermato: «Ringraziamo le autorità e gli strepitosi artisti che hanno offerto il loro talento per i bambini di Norcia. La vostra pronta risposta alla nostra richiesta di aiuto è stata importantissima per assicurare che le scuole saranno consegnate entro la fine di Marzo 2017»

All'evento era presente il Ministro della Giustizia del Governo austriaco, Wolfgang Brandstetter, che ha portato un messaggio di solidarietà e amicizia da parte delle istituzioni austriache elogiando l'iniziativa quale frutto di un modo intelligente e costruttivo di fare diplomazia.

Nella foto da sinistra Aki Nuredini (che ha generosamente offerto il buffet dopo il concerto), Kamen Chanev (tenore), Maddalena Del Gobbo (viola da gamba), Krassimira Stojanova (soprano), Maria Chiara Roti (vicepresidente Fondazione Francesca Rava), Clemens Unterreiner (baritono), Loriana Marrapodi (moglie dell'Ambasciatore d'Italia in Austria), Giorgio Marrapodi (Ambasciatore), Delfina Boni (Fondazione Francesca Rava), Ministro Wolfgang Brandstetter (Ministro della Giustizia, Governo Austriaco), Natalia Sidorenko (piano), Ferruccio Furlanetto (basso), Elisabetta Strada (Fondazione Francesca Rava)

Contenuti correlati