Aibi Nepal
AiBi

I bambini disabili del Nepal tornano a scuola

15 Marzo Mar 2017 1633 15 marzo 2017
  • ...

È stata inaugurata la "Jana Jagriti Higher Secondary School” di Sangachok, in Nepal, che era stata distrutta dal terremoto del 2015. La scuola-casa per bambini con disabilità intellettive è stata ristrutturata da Aibi con il contributo della Provincia Autonoma di Bolzano

Il terremoto del 2015 aveva distrutto la loro scuola. Oggi grazie ad AiBi e alla Provincia di Bolzano la “Jana Jagriti Higher Secondary School” di Sangachok apre di nuovo le porte a tutti i bambini con disabilità intellettiva del distretto di Sindhupalchowk.

È stata infatti terminata con successo la completa ristrutturazione dell’immobile e qualche giorno fa si è svolta la cerimonia di inaugurazione alla presenza del comitato scolastico, del preside della scuola, Padam Raj Parajuli, dei rappresentanti locali di AiBi, del partner NJS, di varie autorità locali e di tante famiglie con i loro bambini. È stata una giornata di gioia e allegria perché con la scuola i bambini più fragili e le loro famiglie tornano ad avere un punto di riferimento.

Il progetto di ricostruzione è stato realizzato da AiBi in collaborazione con il partner locale Nepal Jesuit Society (NJS) e il finanziamento della Provincia Autonoma di Bolzano. La ricostruzione tiene conto di tutte le raccomandazioni avanzate dalle autorità competenti al fine di realizzare un edificio facilmente accessibile ai bambini disabili, anti-sismico e con il minimo impatto ambientale: non a caso questa scuola è già un modello per altre scuole rivolte a bambini con disabilità mentali, in diversi distretti del Nepal.

La struttura comprende anche dormitori, cucina, sala da pranzo, aula studio e un sistema di purificazione dell’acqua. Ha aule con tavoli, sedie, lavagna, armadio, vari giochi e materiali scolastici studiati ad hoc per i bambini con disabilità. La scuola infatti è una scuola-casa e in quanto tale ha due dormitori (uno maschile e uno femminile), una cucina dotata di impianto di ventilazione e sistema di purificazione per l’acqua, una sala da pranzo, un’aula studio e un ripostiglio. Inoltre l’edificio è provvisto all’esterno dell’edificio di due bagni e due docce.

La ristrutturazione della scuola da parte di Ai.Bi. si inserisce nel piano nazionale di sviluppo del governo del Nepal per “l’educazione inclusiva” realizzato all’interno di diverse scuole selezionate in ogni distretto nepalese con l’obiettivo di garantire una struttura specializzata rivolta ai bambini con bisogni speciali, anche a quelli provenienti da aree lontane e periferiche del Paese. Il programma di educazione inclusiva ha l’obiettivo di migliorare la condizione dei bambini con disabilità intellettiva attraverso l’utilizzo di metodi speciali per l’apprendimento al fine di renderli indipendenti nello svolgere le azioni quotidiane, come andare in bagno, mangiare, cambiarsi e curare l’igiene personale. Prima del terremoto questa scuola-casa operava grazie ad un fondo stanziato dal governo del Nepal, pertanto il contributo di AiBi alla ricostruzione della struttura consentirà al governo di continuare ad implementare il suo piano di educazione inclusiva rivolta ai bambini con bisogni speciali nel distretto di Sindhupalchow.

Contenuti correlati