Foto2015 Biliardino
No Slot

Play: a Modena va in scena il gioco (quello vero)

21 Marzo Mar 2017 1156 21 marzo 2017
  • ...

Un appuntamento attesissimo dagli appassionati di tutt'Italia. Si terrà dal 31 marzo fino al 2 aprile, a Modena, la nona edizione del Festival del Gioco che, ogni anno, fa registrare oltre 30mila visitatori. A Play Festival, il gioco (vero) è protagonista assieme alle generazioni, ai giovani, alle famiglie

Una ludoteca a cielo aperto. Migliaia di persone - se ne prevedono più di 30mila - che arrivano da tutta l'Italia per incontrarsi e... giocare. Questo è Play, il festival del gioco di Modena, giunto alla sua IX edizione. Qui il gioco è davvero gioco, in tutte le sue forme. C'è il travestimento, con i cosplayer. C'è l'agonismo. C'è l'abilità. C'è strategia, ma soprattutto ci sono passione e intelligenza. Play è un momento di incontro inevitabile per chi ama il gioco: incontro con i nuovi prodotti - centinaia le aziende presenti. Ma, soprattutto, incontro tra e con gli altri giocatori.

Il popolo di Play

Numeri da record

Giunto alla sua nona edizione, Play può contare su numeri da record. Lo scorso anno, i visitatori furono oltre 30mila, 70 le associazioni ludiche partecipanti, 90 gli espositori provenienti da tutta Italia e dall’estero, oltre 1500 tavoli di giochi per 11mila mq di gioco libero – su un totale di 22.000 mq, l’equivalente di 86 campi da tennis, oltre 320 eventi di gioco, più di 50 le novità presentate, 3344 di media il numero di persone fatte giocare nella sezione della Ludoteca ideale. Una ludoteca dove si trovano grandi e piccoli, in un intreccio generazionale che fa ben sperare.

E c'è chi non teme i dadi

Nel 2016, quasi 10mila i dadi di tutte le fogge e dai colori spesso sgargianti, ai quali ci si affida per raggiungere il traguardo, sconfiggere un avversario, completare la propria impresa. Quelli classici, dei cubi a sei facce, marcati con i numeri da 1 a 6, a Play rischiano di apparire come oggetti d’antiquariato. Ma continuiamo a dare i numeri. Oltre 50mila card, tra quelle dei giochi in scatola, i giochi di carte collezionabili e i Living Card Game: così tante, che, se le si mette tutte in fila una dietro l’altra, dal quartiere fieristico di Modena si arriva alla Ghirlandina, la torre del Duomo di Modena e oltre. Nel 2017 si andrà anche oltre.

Un ricco programma di eventi animerà ModenaFiere e tutto il centro storico: giochi da tavolo, giochi di miniature, giochi di ruolo dal vivo; e poi la prima Escape room tripla mai realizzata al mondo, le animazioni con i Cosplayer, l’arena di lasertag, la sfilata dei personaggi di Star Wars, e molto altro ancora.

Gioco e memoria

Quest'anno, inoltre, un incontro accademico sul tema Gioco e Memoria, la rievocazione della battaglia di Mutina del 43 a.C. con un torneo di Commands & Colors e una sezione dedicata ai giochi che si facevano ai tempi degli antichi romani.

Fulcro dell’intera manifestazione sarà il Quartiere Fieristico di ModenaFiere dove - sabato 1 e domenica 2 aprile - i partecipanti potranno usufruire della più grande ludoteca mai allestita, con oltre 2000 tavoli destinati al gioco, e un menù capace di soddisfare gli appetiti dei giocatori di tutte le età, grazie alle oltre 100 associazioni ludiche italiane che organizzeranno eventi e tornei gratuiti per il pubblico.

Tra gioco e gioco... niente spazio all'azzardo di massa

Ma di che gioco parliamo? Tanta è la confusione sotto il sole, ma Play non si sottrarrà, anche quest'anno, al tentativo di comprendere che cosa sta accadendo in Italia sul fronte della degenerazione del gioco. Per farlo, sono previsti incontri e dibattiti. Ma anche un glossario minimo, redatto nel 2016 a cura direttore artistico Andrea Ligabue, ma ancora molto ultile. Glossario che alleghiamo in calce all'articolo.

Alla voce "gioco", leggiamo: «Il gioco è un'attività in cui usiamo abilità molto diverse. Per esempio la logica (scacchi), la parlantina (mercante in fiera), la fortuna (gioco dell’oca), la destrezza (biglie), e così via. Non esiste un gioco che soddisfi tutti i palati, ma giochi diversi che per diverse tipologie di giocatori. L'industria del gioco presenta un'offerta variegata, e ogni anno sforna e vende nuovi giochi».

Organizzato da ModenaFiere SrL con la direzione tecnica del Club TreEmme di Modena e il supporto della Tana dei Goblin oltre a decine di altre associazioni ludiche italiane, Play si svolgerà nel quartiere fieristico della città emiliana sabato 1 e domenica 2 aprile prossimi.

Tra novità e riconferme di successo, l’edizione del 2017 propone l’area Family Arena dedicata ai più piccoli. Ludologi di tutto il mondo.... uniamoci! Tutti a Modena, dunque!