Ceciliastrada
Organizzazioni

Emergency: la solidarietà dei social a Cecilia Strada

11 Luglio Lug 2017 1059 11 luglio 2017
  • ...

Una marea di proteste ed espressioni di solidarietà a Cecilia Strada hanno inondato i social, dopo l'annuncio della sua sostituzione come presidente di Emergency e la conseguente ricostruzione dei fatti da parte dell'Espresso, secondo cui si sarebbe trattato di un colpo di mano da parte del direttivo. La risposta è poi arrivata da un comunicato congiunto di Cecilia Strada e della nuova presidente Rossella Miccio

È un cambio chiacchieratissimo, quello al vertice di Emergency. Cecilia Strada, presidente dal 2009, è stata sostituita da Rossella Miccio, nell’organizzazione dal 2000. Ad annunciare il cambio, un brevissimo comunicato dell’Associazione, che include una nota biografica della nuova presidente, impegnata prima in Afghanistan e poi diventata co-direttore dei Programmi umanitari.

È l’Espresso, però a sollevare i primi dubbi sull’avvicendamento, descrivendolo come colpo di mano del direttivo. La decisione, secondo il giornale, sarebbe dovuta principalmente ad una scelta strategica, un bivio sulla strada futura da prendere davanti a cui l’organizzazione si sarebbe trovata costretta a prendere una decisione. Da una parte, Cecilia Strada e gran parte dei volontari, intenzionati a mantenere il distacco dal mondo corporate e dai governi, dall’altra invece, una linea disposta ad accettare partnership con grandi aziende (tra cui, sempre secondo l’Espresso, Eni e Impregilo), che sarebbe rappresentata dal direttivo del quale fa ancora parte il fondatore e padre di Cecilia, Gino Strada. La differenza di visioni, a detta dell'Espresso, sarebbe maturata negli ultimi anni ed emersa in alcune decisioni dell'associazione, tra cui l'annuncio, poi revocato, di fare scendere in campo per partecipare alla partita del cuore di Firenze 2014, organizzata da Emergency, l'allora Presidente del Consiglio, Matteo Renzi..

La notizia, della sostituzione di Cecilia Strada non è stata digerita da molti. Migliaia i commenti e le proteste sui social da parte dei volontari e dei sostenitori dell’associazione, uniti dall’hashtag #iostoconcecilia. A mostrare solidarietà, anche diversi blogger e scrittori, tra cui Claudia Vago, Michela Murgia e lo stesso marito della Strada, il giornalista, Maso Notarianni.

Cecilia Strada era molto più che la semplice "presidente" di Emergency, perché per lei quello non è un lavoro, ma la...

Geplaatst door Claudia Vago op maandag 10 juli 2017

Dal canto loro Rossella Miccio e Cecilia Strada hanno risposto ai commenti con un comunicato congiunto: "In seguito alle speculazioni che abbiamo letto sulla stampa, ci teniamo a sottolineare che la decisione dell’avvicendamento alla carica di Presidente del Consiglio Direttivo di Emergency è stata maturata nell’ambito di una normale dinamica di confronto interno, teso a cercare sempre l’assetto più adatto alla crescita dell’organizzazione, come avviene ogni giorno in ogni realtà associativa".

Contenuti correlati