CUORE 2018 1
Bandi

Aviva Community Fund, call aperta fino al 15 febbraio

7 Febbraio Feb 2018 1252 07 febbraio 2018
  • ...

Le organizzazioni non profit hanno ancora una settimana per proporre il proprio progetto sociale. Tre le categorie: “Sostegno alla salute”, “Al fianco degli anziani” e “Occupazione”. Per ognuna verranno assegnati due premi, uno da 15 e uno 8 mila euro

Dieci donazioni previste e ancora una settimana di tempo per proporre la vostra idea sociale: si tratta di Aviva Community Fund, fondo benefico di Aviva assicurazioni per il finanziamento di buoni progetti promossi dalle organizzazioni non profit attive sul territorio italiano. Un’occasione importante per riuscire a fare la differenza nella comunità.

Partecipare è molto semplice, basta candidare il proprio progetto fino alle ore 18 del 15 febbraio, accedendo al sito dedicato. Le categorie oggetto di candidatura sono tre: “Sostegno alla salute”, “Al fianco degli anziani” e “Occupazione”.

Per ciascuna categoria Aviva mette a disposizione un premio da 15 e uno da 8 mila euro, a cui si aggiungono 4 premi speciali da 5 mila euro. I 7 progetti più votati di ciascuna categoria passeranno al vaglio della giuria dell’Aviva Community Fund. I vincitori saranno annunciati il 15 maggio 2018.

L’iniziativa ha debuttato in Italia nel 2015 e mira a sottolineare l’importanza del lavoro delle organizzazioni locali spesso di piccole dimensioni che però rappresentano un enorme valore aggiunto e fanno tanto per le loro comunità di appartenenza.

Sulla piattaforma www.avivacommunityfund.it, grazie alla sezione dedicata alle edizioni precedenti, è possibile conoscere i progetti che sono riusciti ad ottenere le donazioni. Tante storie semplici, che dimostrano come, spesso, siano i piccoli gesti quelli che fanno davvero la differenza.

Per esempio, scorrendo il sito, ci siamo imbattuti nel progetto “Facciamo prodotti ad alto contenuto di felicità” della onlus “Gli altri siamo noi” di Cosenza, premiata con una donazione da 15.000 euro nella scorsa edizione nella categoria “Sostegno alla salute”. Il progetto mette a disposizione di persone che soffrono di disabilità mentali, allo scopo di renderle maggiormente indipendenti e responsabili, una cucina dove preparare prodotti fatti in casa da destinare alla vendita.

Oppure “4 parchi per amore di Roma”, della onlus “Retake” di Roma, premiata da Aviva con 15.000 euro nel 2017 nella categoria “Territorio”. Grazie alla donazione l’associazione ha ridato vita a 4 parchi della capitale restituendoli alla cittadinanza grazie al lavoro di 200 volontari.

Ancora, ci ha colpito il progetto “Mai più soli”, dell’associazione “Accoglierete” di Siracusa, a cui è stata riconosciuta una donazione di 5.000 euro per la categoria “Giovani”, una piccola donazione che però ha fatto la differenza coinvolgendo 150 minori stranieri a cui il progetto ha fornito supporto legale e altrettanti sono stati coinvolti in processi di mediazione linguistica e culturale.

Ancora pochi giorni per candidarsi, allora, e per dimostrare ad Aviva come il vostro progetto, nel suo piccolo, sappia cambiare la vita delle persone, per renderla migliore.