2E17fdd4 Cc08 44Cd A2d7 771F13b890bf Large
Leggi e norme

Arriva L124, lo strumento gratis per la pubblicazione delle entrate pubbliche delle OTS

20 Febbraio Feb 2018 1129 20 febbraio 2018
  • ...

Pensato da Italia Non Profit permette di assolvere l'obbligo previsto dalla Legge annuale per il Mercato e la Concorrenza (L. 124/17) creando il proprio modulo online

Italia Non Profit lancia un nuovo strumento gratuito per aiutare le organizzazioni del Terzo Settore ad assolvere l’obbligo di pubblicazione delle entrate pubbliche come previsto dalla Legge annuale per il Mercato e la Concorrenza (L. 124/17).

La legge in oggetto prevede infatti per tutte le realtà del Terzo Settore l’onere di pubblicare sul proprio sito internet entro il prossimo 28 febbraio tutte le informazioni relative a sovvenzioni ed entrate di qualsiasi genere provenienti da enti pubblici se complessivamente esse superano i 10.000 Euro.

«Sappiamo che tra gli stessi commentatori i pareri sono discordanti: per alcuni l’obbligo dovrebbe scattare il prossimo anno, per altri, come il Servizio Studi del Senato, l’obbligo scatta da questa fine di febbraio per quanto concerne le entrate pubbliche 2017», ricorda Giulia Frangione CEO di Italia Non Profit, «Per parte nostra non possiamo offrire certezze che devono necessariamente provenire dalla Pubblica Amministrazione, ma possiamo e vogliamo offrire- rispondendo in pieno al principio di prudenza- uno strumento gratuito per procedere con la compilazione richiesta dalla nuova normativa. Uno strumento agile e che richiede poco tempo per poter così adempiere a questo nuovo obbligo».

Per chi non osserva la nuova richiesta legislativa la pena è “la restituzione delle somme ai soggetti eroganti” come espressamente indicato dalla Legge 124/17.

La sfida relativa alla trasparenza è un importante passaggio richiesto alle realtà del Terzo Settore italiano; lo strumento predisposto da Italia Non Profit permette il raggiungimento immediato di tre obiettivi:

  • per la Pubblica Amministrazione la possibilità di incrocio dei dati pubblicati dalle associazioni e organizzazioni con quelli già in loro possesso
  • per le organizzazioni la possibilità di adempiere a un obbligo nei confronti degli stakeholder
  • per il cittadino la possibilità di essere agevolmente informato dei rapporti economici tra un’organizzazione privata e un ente pubblico

«La fiducia non è una scatola vuota; al contrario va riempita con atti concreti. Le azioni che promuovono la trasparenza aiutano a rinsaldare il patto sociale tra i cittadini e le organizzazioni impegnate in ambitosociale», conclude Frangione.

Per creare il tuo modulo L124 clicca qui