Pexels Photo 220320
Scuola

Lo SROI del contrasto alla dispersione scolastica? È 1.76

21 Marzo Mar 2018 1747 21 marzo 2018
  • ...

Human Foundation ha realizzato un'analisi SROI dei due progetti #Kissàrai avviati al Liceo Labriola di Ostia nel 2016 dalla onlus Be With Us, per contrastare la dispersione scolastica

Quanto costa la dispersione scolastica ci hanno provato in tanti a stimarlo: fra l’1,4% e il 6,8% del Pil, mezzo miliardo l’anno, 27 miliardi di euro nell’ultimo decennio… Ma quanto porta ogni euro investito per contrastare la dispersione scolastica? Al Liceo Scientifico Statale Antonio Labriola di Ostia, un liceo che aderisce alla rete Avanguardie educative di Indire in una zona nota alla cronaca per gli episodi legati alla criminalità organizzata, unico municipio di Roma commissariato nel 2016 per sospetta infiltrazione mafiosa, ogni euro investito genera un beneficio sociale di 1,76 euro. È questo il risultato dell’analisi SROI (Social Return On Investment) realizzata in collaborazione con Human Foundation sui due progetti #Kissàrai, avviati al Labriola nel novembre 2016 dalla fondazione Be With Us.

#Kissàrai è un progetto pensato per stimolare l’empatia, la condivisione, la socialità e la visione sistemica: i ragazzi - così si è visto nelle esperienze internazionali - maturano più velocemente e la conseguenza è sempre stata una riduzione dell’abbandono scolastico. Oltretutto, secondo lo studio dell’OECD Benessere Sociale ed Economico, gli studenti che partecipano a programmi che rafforzano le proprie competenze personali e vengono educati a riconoscere e vivere le emozioni e gli affetti, riescono ad affermare meglio se stessi. Il progetto si svolge alternando momenti d’aula e momenti esperienziali, con attività di role play durante i quali emergono la personalità e la creatività di ognuno e vengono insegnati loro valori come la “libertà di essere”, l’educazione nella vita virtuale e la lotta contro la violenza. I due progetti hanno coinvolto quattro classi seconde e quattro classi terze del Liceo. L’analisi SROI ha stimato ex-ante il ritorno dell’impatto sociale del progetto, con due livelli di misurazione: uno stimando la reazione dei singoli partecipanti, che hanno compilato una scheda di gradimento al termine di ogni modulo e uno rilevando gli apprendimenti, ovvero verificando che i concetti trasmessi e sperimentati durante tutto il percorso siano poi stati mantenuti nel tempo dagli alunni. Gli adolescenti coinvolti nel progetto sono circa 200 e per ognuno di essi è necessario un investimento di 200 euro nell’arco di 3 anni, che genera un beneficio sociale atteso di 352 euro, con un ratio SROI di 1.76.

Contenuti correlati