David Troll Corto Apre
Informazione

Le fake news secondo "David Troll"

26 Marzo Mar 2018 1631 26 marzo 2018
  • ...

Presentazione virtuale per il cortometraggio - prodotto da Amref Italia e 8Production - sui canali social dell'ong e del Festival internazionale del giornalismo di Perugia. Quello che si potrà vedere è un corto sulle bufale 2.0 e le accuse alle ong, diretto da Antonio Costa con Paolo Brigulia, Remo Girone e Lorenzo Lavia

Dopo l’anteprima dello scorso novembre al Festival del Cinema di Roma martedì 27 marzo il cortometraggio “David Troll” avrà una presentazione virtuale sui social network di Amref Health Africa Italia e del Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia (@Amref Health Africa – Italia e @ international journalism festival).
Al centro del corto fake news, migrazioni e ong. «Sono passati diversi mesi dalla pubblicazione del trailer (in basso), e il corto continua a essere molto attuale» afferma Guglielmo Micucci, direttore di Amref Italia «non solo per le discussioni che attengono al giornalismo, ma anche per un tema in questi giorni molto scottante: gli sbarchi dei migranti e le accuse alle organizzazioni umanitarie. Il corto tocca anche questo tema e la costruzione di un clima di diffidenza in cui può trovarsi a suo agio un personaggio psicologicamente e socialmente strano come David Troll».

Il corto - prodotto da Amref Italia insieme a 8Production – tratta un tema di stretta attualità e osserva Micucci viene continuamente richiesto. «Richieste che arrivano da festival, da associazioni, da scuole e da persone che hanno visto il trailer nei mesi scorsi» precisa. «Ci abbiamo pensato e abbiamo trovato nel Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia il partner perfetto per farlo».

“David Troll” è un corto sulle bufale 2.0 e le Ong che vede protagonisti Paolo Brigulia, Remo Girone e Lorenzo Lavia. Prodotto da 8 Production e diretto da Antonio Costa, affronta il tema delle false notizie che infestano il Web. Davide Penna, in arte David Troll - l’attore Paolo Briguglia - è quotidianamente a caccia di verità scottanti e insaziabile ricercatore di "like". Nonostante non abbia più 20 anni, vive ancora con il padre, interpretato da Remo Girone, si aggira tra la sua cameretta e il cortile del palazzo per raccontare ai suoi follower un mondo a lui ancora sconosciuto, accompagnato da un personale e bizzarro social media manager, nel ruolo Lorenzo Lavia, l’unico altro essere umano con cui Davide abbia una relazione non virtuale.

Il lancio, in rete, del cortometraggio di finzione anticipa un altro appuntamento Amref al Festival Internazionale del Giornalismo: "Lercio vs Giobbe. Migrazioni e invasioni, tra satira e fake news", organizzato in collaborazione con Lercio in programma nel pomeriggio del 15 aprile a Perugia.

In apertura un frame tratto dal trailer

Contenuti correlati