Direttivo Croce Verde Torino
Anpas

Un nuovo presidente per Croce Verde Torino

21 Maggio Mag 2018 1556 21 maggio 2018
  • ...

Alla guida dell’associazione è stato eletto Mario Paolo Moiso, sostituisce Paolo Emilio Ferreri, presidente per 40 anni che resta in un consiglio direttivo molto rinnovato grazie all’elezioni di sei nuovi consiglieri. Il ricambio generazionale voluto dai soci si vede anche nella presenza di tre consiglieri sotto i 45 anni e due donne

La Croce Verde Torino ha eletto domenica 13 maggio, per il triennio 2018-2021, il nuovo Consiglio direttivo, i Revisori dei conti e i Probiviri.Il Consiglio direttivo eletto è composto da Luca Ballero, Gianna Brustia, Salvatore Bucca, Luciano Dematteis, Vicenzo Favale, Paolo Emilio Ferreri, Marco Galetto, Marco Gallea, Mario Paolo Moiso, Marino Properzi, Mauro Rovaretti, Davide Tessore, Elisa Vallaro. In occasione della prima riunione, in Via Dorè 4 - sede della Croce Verde Torino - il 16 maggio ha potuto constatare, rispetto al precedente Consiglio, l’intenzione dei soci di un vero e proprio ricambio con l’ingresso di sei nuovi consiglieri, di un’apertura verso i giovani con tre consiglieri sotto i 45 anni, dell’ingresso di due donne e della volontà di confermare in Consiglio chi, per oltre 40 anni, ha svolto il proprio servizio di volontariato come presidente della Croce Verde Torino.

Nel corso di questa prima riunione Paolo Emilio Ferreri, da 40 anni presidente della Croce Verde Torino, come consigliere più anziano del Consiglio direttivo appena eletto, ha voluto indicare e proporre il nuovo presidente della Croce Verde Torino nella persona di Mario Paolo Moiso, commercialista, già Revisore Ufficiale dei Conti e iscritto al Registro dei Revisori Legali dal 21 aprile 1995 G.U. 31 bis, da sempre all’interno del mondo del volontariato e dell’Anpas.

Mario Paolo Moiso a sua volta ha proposto come vicepresidente Luciano Dematteis. Il Consiglio direttivo, all’unanimità, ha confermato la nomina di entrambe le cariche.
«Non posso che ringraziare il Consiglio uscente per l’ottimo lavoro svolto in questi anni» ha ribadito Paolo Emilio Ferreri. «L’apporto di menti nuove nel Consiglio appena eletto sicuramente servirà a ringiovanire la Croce Verde che ha ancora molti spazi e molto da dare»

Mario Paolo Moiso (nella foto), neo presidente Croce Verde Torino ha dichiarato: «La presidenza della Croce Verde Torino è certamente una grandissima responsabilità. È un Consiglio rinnovato con sei nuovi consiglieri. Il cambio del presidente ha comportato un momento di forte emozione da un lato, ma è stato visto anche come un’opportunità verso le sfide che ci attendono. Non dobbiamo dimenticare che oggi il Terzo settore sta vivendo una situazione di indubbia difficoltà da un punto di vista normativo, politico e di scenario economico. È un ottimo Consiglio quello che è stato scelto dagli oltre 1.300 soci della Croce Verde Torino, un Consiglio che ha la grande responsabilità di guidare la nostra Pubblica Assistenza in questo momento di forte cambiamento sociale. Mi auguro che questo Ente sappia mantenersi sempre giovane e rinnovato come ha saputo fare da 111 anni a questa parte».

Inoltre, per i Revisori dei conti sono risultati eletti Pierluigi Gambino, Marisa Gennari, Antonio Mainardi e per i Probiviri Alberto Calarco, Gioacchino Garofalo, Pier Mario Rosso.

La Croce Verde Torino, aderente all’Anpas, è un’associazione di volontariato, fondata nel 1907, che opera nella città di Torino, e nei comuni di Alpignano, Borgaro-Caselle, Ciriè, San Mauro e Venaria Reale. Oggi i volontari soccorritori sono oltre 1.300, organizzati in squadre notturne e diurne che affiancano gli oltre 80 dipendenti, senza dimenticare la squadra di montagna e quella di protezione civile

Contenuti correlati