Marco Bussetti MIUR
Scuola

Bussetti: «l'edilizia scolastica è una priorità di questo Governo»

6 Settembre Set 2018 1700 06 settembre 2018
  • ...

Tempi più brevi per l'assegnazione delle risorse. Sblocco immediato di un primo miliardo per l’antisismica. Rilancio dell'Osservatorio per l'edilizia scolastica. E una promessa: «Continueremo a cercare risorse da investire, già a partire dalla prossima legge di bilancio»

«Voglio ribadire che l’edilizia scolastica è una priorità di questo Governo»: così il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti difende le intenzioni del Governo sul fronte scuole sicure, dopo le polemiche legate alla chiusura di Italiasicura Scuole, la struttura di missione per la riqualificazione dell'edilizia scolastica che negli ultimi quattro anni aveva seguito il tema, con 10 miliardi stanziati di cui oltre 5 già spesi da Comuni, Province e Città Metropolitane e 300 nuovi edifici scolastici edificati in tutta Italia.

Ora il ministro Bussetti presenta una nuova intesa siglata oggi in Conferenza Unificata. Con l’Accordo siglato oggi «avremo più trasparenza, efficienza e un miglioramento della governance delle risorse. Dopo anni di procedure lunghe e farraginose, abbiamo definito un sistema semplificato che consentirà di ridurre notevolmente i tempi per l’assegnazione delle risorse e, dunque, per rendere le nostre scuole più sicure. Sbloccheremo subito il primo miliardo per l’antisismica. Nelle prossime ore daremo il via libera alla programmazione triennale 2018/2020. Abbiamo definito anche, una volta per tutte, i criteri di riparto a livello regionale delle risorse, con un’attenzione particolare alle zone sismiche: saranno utilizzati ogni volta che ci sono fondi da assegnare, senza dover più predisporre decreti diversi per ciascun finanziamento. Stiamo davvero cambiando il sistema: non vogliamo mai più risorse che restano ferme per troppo tempo, lasciando gli Enti locali in attesa e nell’impossibilità di mettere in sicurezza le nostre scuole».

L’Accordo – afferma il Miur - prevede anche il rilancio dell’Osservatorio nazionale per l’edilizia scolastica. «La scuola - chiude il Ministro Bussetti - è per i nostri ragazzi una seconda casa. Devono potersi sentire protetti al suo interno. Prendiamo anche un impegno: continueremo a cercare risorse da investire sull’edilizia scolastica, già a partire dalla prossima legge di bilancio».

Contenuti correlati