Foto 2 Credits Michele D'ottavio
Credito

Cassa Depositi e Prestiti, Giovanni Quaglia nominato presidente del Comitato di Supporto

19 Settembre Set 2018 1558 19 settembre 2018
  • ...

L’Assemblea delle 61 Fondazioni di origine bancaria azioniste hanno incaricato il docente di Economia e Direzione delle Imprese presso l’Università degli Studi di Torino già presidente di Fondazione CRT

L’Assemblea delle 61 Fondazioni di origine bancaria azioniste di Cassa Depositi e Prestiti, presieduta da Massimo Tononi e alla presenza dell’amministratore delegato di CDP Fabrizio Palermo, ha nominato i nove componenti del Comitato di Supporto previsto dall’art. 22 dello Statuto di CDP. Sono stati designati il Presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia, il Presidente della Compagnia di San Paolo Francesco Profumo e i Presidenti delle Fondazioni CR Modena Paolo Cavicchioli, Bolzano Konrad Bergmeister, Venezia Giampietro Brunello, Savona Federico Delfino, Lucca Marcello Bertocchini, Teramo Enrica Salvatore, Spoleto Sergio Zinni.

Giovanni Quaglia

Il Comitato di Supporto si è immediatamente insediato e ha nominato all’unanimità quale proprio Presidente il professor Giovanni Quaglia, Presidente della Fondazione CRT e dell’Associazione delle 12 Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, componente del Comitato esecutivo di Acri.

«Il Comitato di Supporto, che ha una funzione di analisi e approfondimento degli investimenti e delle operazioni societarie di rilievo effettuate dal Consiglio di Amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti, si impegnerà per consolidare il rapporto tra le Fondazioni azioniste e CDP, e si farà carico delle istanze provenienti dalle Fondazioni stesse e dai loro territori, proponendo e promuovendo iniziative congiunte e identificando nuove opportunità di investimento a partire dal social housing e dalle reti infrastrutturali materiali e immateriali», ha dichiarato il neo Presidente del Comitato di Supporto Giovanni Quaglia, dopo aver ringraziato il Presidente di CDP Massimo Tononi e l’a.d. Fabrizio Palermo, dei quali ha apprezzato l’intenzione chiaramente manifestata di collaborare con le Fondazioni e di rivolgere la massima attenzione ai territori.

Contenuti correlati