Padova

Positivo il bilancio di Solidaria

2 Ottobre Ott 2018 1130 02 ottobre 2018

Al termine di oltre 50 eventi che hanno animato strade e quartieri, domenica 30 settembre oltre 15mila persone hanno riempito il Prato della Valle. Un successo della manifestazione che conferma la volontà della città veneta di credere nella candidatura a Capitale europea del Volontariato 2020

  • ...
Solidaria Ok
  • ...

Al termine di oltre 50 eventi che hanno animato strade e quartieri, domenica 30 settembre oltre 15mila persone hanno riempito il Prato della Valle. Un successo della manifestazione che conferma la volontà della città veneta di credere nella candidatura a Capitale europea del Volontariato 2020

Un bilancio "molto positivo", così sottolinea una nota degli organizzatori a conclusione del Festival Solidaria che ha contaminato Padova di iniziative, spettacoli, interviste e concerti. Migliaia di cittadini hanno invaso la città partecipando ai 50 eventi che l'hanno arricchita per una settimana. Padova ha dimostrato di credere alla candidatura di Capitale Europea del volontariato per il 2020.

Più di 15mila persone, domenica hanno riempito il Prato della Valle con stand, spettacoli, balli o la semplice presenza. Tra i tanti operatori locali e nazionali del volontariato è emersa l’esigenza di ricostruire uno spazio culturale che possa in qualche modo supportare un nuovo progetto di proposizione della esperienza del dono e della gratuità nel nostro Paese.

Se da più parti sembra che il volontariato sia alla ricerca di una nuova rappresentanza, dalla manifestazione padovana è invece emerso che il tema della rappresentanza non appare prioritario - continua la nota - in quanto in Italia il Terzo settore si è già dotato di una efficace rappresentanza.
C’è invece bisogno di un nuovo spazio culturale da offrire a chi è impegnato nel volontariato. Uno spazio culturale ed educativo che sia contaminante e in grado di sperimentare un nuovo modo di proporre il volontariato ai cittadini.

Da Padova, dopo il successo di questo Festival, prende avvio questo nuovo contenitore nazionale per e con le organizzazioni di volontariato allo scopo di trasmettere più efficacemente il grande progetto culturale del dono e della gratuità sulle orme di Luciano Tavazza e Don Giovanni Nervo.

In apertura immagine da Solidaria.eu

Contenuti correlati