Kaitlyn Horton 642805 Unsplash
Sanità

Una mutua per la Lombardia: Ente Mutuo Regionale

5 Ottobre Ott 2018 1206 05 ottobre 2018
  • ...

Aperta a tutti gli imprenditori e professionisti aderenti a Confcommercio è un modello territoriale che presto supererà le mille strutture convenzionate. A fronte dell’arretramento del welfare pubblico offre qualità e ascolto per la salute della famiglia

Venticinque mila soci, 700 fra medici e strutture convenzionate, 250mila prestazioni annue: da oltre sessant’anni Ente Mutuo Regionale garantisce un’assistenza sanitaria dedicata agli imprenditori e ai professionisti iscritti alle associazioni aderenti a Confcommercio di Milano, Lodi, Monza e Brianza, Como, Lecco e a breve anche Sondrio e Cremona. Sono questi i numeri di una società di mutuo soccorso nata nel 1955 e che nel 2017 è diventata regionale.

Il direttore Giuseppe dalla Costa spiega i plus della proposta targata Ente Mutuo: «La copertura per la vita intera, mai disdettabile, né per età né per sinistro. Un’assistenza sanitaria veloce e senza attese, di facile accesso, corsie preferenziali e tariffe contenute: sì, un servizio a nostro avviso necessario anche in Lombardia, dove il Servizio Sanitario Nazionale non copre adeguatamente tutte le richieste e le esigenze dei cittadini. Contiamo più di 700 strutture convenzionate e arriveremo presto a mille, nessun soggetto nazionale fa un lavoro così capillare sulla Lombardia». A ciò si aggiunge il team di persone a disposizione dei soci per un confronto personale, con due consulenti sanitari che a costo zero offrono consulenza e orientamento.

«Del resto con l’arretramento evidente del welfare pubblico oggi si sta riscoprendo il valore del nostro servizio, che raccorda bisogni reali e risposte», continua dalla Costa. «Perché una mutua anziché un’assicurazione? Perché il profit disdetta proprio nel momento in cui la persona ha più bisogno, mentre Ente Mutuo copre a vita intera».

Nell’ottica di un servizio in costante evoluzione, poi, è stata sviluppata una modalità web per accedere alle prestazioni ambulatoriali: il socio sceglie la struttura a cui rivolgersi, prenota e richiede l’autorizzazione on line, che gli verrà inviata nel giro di 24 ore. Inoltre ogni nucleo familiare può ottenere consulenza medica telefonica, assistenza medica e infermieristica a domicilio, ad esempio il pediatra o un fisioterapista contattando un numero verde, su tutto il territorio nazionale.

In apertura photo by Kaitlyn Horton on Unsplash

Contenuti correlati