Accumuli Banda Musicale
ActionAid

Due strutture polifunzionali consegnate ad Accumuli e Amatrice

10 Ottobre Ott 2018 1158 10 ottobre 2018
  • ...

Il programma che vede il contributo di Cisco, in collaborazione con ActionAid Italia, si sviluppa su tre fronti: realizzazione di strutture polifunzionali destinate alle comunità, installazione di un sistema di videosorveglianza per il monitoraggio del territorio e iniziative di carattere sociale

Sono state consegnate ufficialmente ieri, martedì 9 ottobre le prime due – delle sei previste – strutture polifunzionali realizzate con il contributo di Cisco per le comunità di Accumoli e Amatrice colpite dal terremoto del 2016.

La struttura di Accumoli ospiterà la banda musicale del Comune, così che possa riprendere pienamente l’attività, mentre lo spazio consegnato a Collemagrone, frazione di Amatrice, sarà destinato a un’associazione locale. È poi in costruzione una struttura per la frazione di Scai e sono già state individuate e assegnate le aree per realizzare le altre tre strutture a Sommati, Rocchetti e Torrita, dove si attendono solo gli ultimi passaggi necessari per avviare al più presto i cantieri.
Il progetto, prevede, oltre alle sei strutture polifunzionali, la promozione di attività sociali quali i campi estivi “Joy” destinati ai bambini delle comunità colpite dal sisma e organizzati dalla onlus Sport Senza Frontiere e la creazione di un sistema di videosorveglianza per il controllo degli accessi alle zone rosse del comune di Accumoli, ormai prossimo al completamento.

Alla cerimonia di consegna (nella foto) delle prime due strutture con i rappresentanti delle istituzioni locali hanno partecipato il vice premier Luigi Di Maio, Tae Yoo, Senior Vice President Corporate Affairs di Cisco; il commissario straordinario alla ricostruzione Piero Farabollini, l’Ad di Cisco Italia Agostino Santoni e Marco De Ponte, Segretario Generale di ActionAid Italia che ha osservato: «Con questa collaborazione facciamo un piccolo passo avanti per rispondere al bisogno di creare spazi di aggregazione che aiutino le popolazioni del territorio colpito dal terremoto. Come ActionAid abbiamo lavorato cercando il maggior coinvolgimento possibile delle persone, perché siamo convinti che in situazioni di emergenza sia fondamentale impegnarsi per ricostruire il tessuto sociale e relazionale delle comunità».

L’intero programma di interventi promosso da Cisco si sviluppa in stretta collaborazione con ActionAid Italia, che ha la responsabilità operativa delle attività concordate con le amministrazioni locali, e ha attinto ai fondi di Social Responsability dell’azienda, cui si sono aggiunte le donazioni di centinaia di dipendenti italiani, che Cisco Italia ha poi raddoppiato con una donazione equivalente.
Un contributo al progetto è venuto anche da Samsung Electronics Italia, che mette a disposizione per ognuna delle strutture un tv color da 65” con relativo sistema audio, un frigorifero e un forno a microonde.

«Siamo un’azienda, ma soprattutto ci consideriamo cittadini dei Paesi in cui operiamo. In tutto il mondo, quando le comunità sono colpite da una crisi, Cisco interviene con le sue tecnologie e le sue persone e collabora con associazioni ed enti coinvolti nel soccorso alle popolazioni. Con il nostro sostegno, vogliamo contribuire a migliorare la qualità della vita degli abitanti di Accumoli e Amatrice», ha dichiarato Agostino Santoni, Ad di Cisco Italia.

Contenuti correlati