IMG 20190710 WA0002
Fondazione Sodalitas

Nasce la "Social Master Class" per l'imprenditorialità sociale

10 Luglio Lug 2019 1728 10 luglio 2019
  • ...

Un percorso in 7 workshop a tema (dal decision-making all’innovazione sociale, dal business plan alla valutazione dell’impatto sociale, dalla raccolta fondi alla finanza sostenibile), 25 ore d’aula ed esercitazioni con due focus. Il tutto costruito insieme a partner come Hogan Lovells, KPMG, QVC Italia, Snam, UBI Banca

Il Terzo Settore cresce, per valore economico, numero di occupati e di volontari, impatto sociale generato. Ora una sfida cruciale da affrontare è quella dell’imprenditorialità sociale, un passaggio determinante per un Terzo Settore che contribuisca da protagonista a generare nuovo valore sociale che sia anche economicamente sostenibile.

Per questo Fondazione Sodalitas ha messo a punto una nuova iniziativa chiamata “Social Master Class”. Un percorso gratuito di formazione per l’imprenditorialità sociale, rivolto agli enti del Terzo Settore, e organizzato con il coinvolgimento diretto di alcune imprese: Hogan Lovells, KPMG, QVC Italia, Snam, UBI Banca.

7 workshop a tema (dal decison making all’innovazione sociale, dal business plan alla valutazione dell’impatto sociale, dalla raccolta fondi alla finanza sostenibile), 25 ore d’aula ed esercitazioni con due focus: la consapevolezza del contesto e dei punti di forza della propria organizzazione e la strumentazione base con cui operare. Queste le caratteristiche del ciclo di incontri che si terranno da fine settembre 2019 a gennaio 2020 e che saranno condotti da esperti delle aziende coinvolte, con la testimonianza di alcune importanti realtà del Non Profit.

Alessandro Beda

«Quella dell’imprenditorialità sociale è una sfida decisiva per il Terzo Settore che è chiamato a ripensarsi a fronte di una tendenza che ormai da tempo si è affermata: si moltiplicano, infatti, i bisogni sociali e non altrettanto le iniziative a fronte dei soli fondi pubblici. Una importante risposta per l'inclusione sociale», ha sottolineato Alessandro Beda, Consigliere Delegato di Fondazione Sodalitas, «è orientare l'attività del Terzo Settore verso un orizzonte che coniughi l'erogazione di prestazioni sociali e la loro sostenibilità economica».

«La collaborazione Profit – Non Profit in particolare sui temi sociali», continua il consigliere delegato, «che è un elemento chiave e fondante di Fondazione Sodalitas, è anche il tratto distintivo dell’iniziativa che presentiamo oggi: la Social Master Class propone una condivisione di metodi e di esperienze di lavoro a supporto dell'imprenditorialità del Terzo Settore. Un progetto che mira alla costruzione di una relazione caratterizzata da apertura e ascolto reciproci tra enti del Terzo Settore e aziende. Per esperienza sappiamo, anche grazie a diversi report che abbiamo prodotto in questi anni, come, con queste premesse, si possano costruire partnership di successo».

Contenuti correlati