Innovazione sociale

Progetto R.A.F.F.A.E.L., un modello innovativo di servizi per la conciliazione vita-lavoro

14 Dicembre Dic 2020 1219 14 dicembre 2020

R.A.F.F.A.E.L. prevede la sperimentazione di alcuni servizi per la conciliazione che verranno garantiti a titolo gratuito alle cittadine/i cittadini di tutto il territorio provinciale, da due cooperative sociali selezionate dalla Provincia di Viterbo: Cooperativa Gli Aquiloni e Cooperativa Gea. Ecco tutti i servizi

  • ...
Raffael 5 1024X768 1024X768
  • ...

R.A.F.F.A.E.L. prevede la sperimentazione di alcuni servizi per la conciliazione che verranno garantiti a titolo gratuito alle cittadine/i cittadini di tutto il territorio provinciale, da due cooperative sociali selezionate dalla Provincia di Viterbo: Cooperativa Gli Aquiloni e Cooperativa Gea. Ecco tutti i servizi

Il PROGETTO R.A.F.F.A.E.L – Redesigning Activities in a Family Friendly wAy in VitErbo’s workpLaces – finanziato dal Programma Europeo per l’Occupazione e l’Innovazione sociale (EASI 2014-2020) – di cui la Provincia di Viterbo è capofila, ha l’obiettivo di promuovere e sviluppare un modello innovativo di servizi per la conciliazione vita-lavoro che si basa sulla collaborazione tra organizzazioni pubbliche e private e sull’integrazione delle misure di welfare pubblico e aziendale.

R.A.F.F.A.E.L. prevede la sperimentazione di alcuni servizi per la conciliazione che verranno garantiti a titolo gratuito alle cittadine/i cittadini di tutto il territorio provinciale, da due cooperative sociali selezionate dalla Provincia di Viterbo: Cooperativa Gli Aquiloni e Cooperativa Gea.

L’emergenza sanitaria Covid-19 rende ancora più importante assicurare alle famiglie aiuti concreti per gestire l’assistenza dei soggetti più fragili, in particolare anziani, bambini e ragazzi; per questo, per tutto il periodo di emergenza, i servizi verranno garantiti anche in modalità a distanza. Tutte le attività del progetto rispettano le normative anticovid vigenti.

Il partenariato del progetto, oltre alla Provincia di Viterbo che è l’Ente Capofila, è composto da dieci partner provenienti da tre Paesi Europei: ALI, Leganet, Forum Terzo settore Lazio, Fondazione Nilde Iotti, Studio Come, Consorzio Mipa, IASI CNR, Dipartimento di sociologia della NTN University (Norvegia), Associazione IRSH.

Sono 7 i servizi attivati grazie al progetto:

Spazio coworking: Ambiente di lavoro condiviso, dove liberi professionisti o dipendenti di enti pubblici e aziende private avranno a disposizione una postazione di lavoro, un PC portatile e la connessione internet per lo svolgimento del proprio lavoro. Lo spazio è dotato di tre postazioni ed è messo a disposizione dalla Provincia.

Spazio baby: Ambiente educativo protetto dove chi usufruisce dello spazio di co-working può portare il proprio bambino. Lo spazio baby è adiacente al coworking, comprende un’area giochi e cambio e può accogliere un massimo di 5 bambini di età dai 4 mesi ai 5 anni.

Maggiordomo territoriale: Si tratta di un servizio“salva tempo” a disposizione dei cittadini: consegna della spesa, acquisto di farmaci, pagamento di bollette, prenotazioni di visite ed appuntamenti, consegna e ritiro di panni in lavanderia. L’utilizzo dei servizi “salva tempo” permette al cittadino/lavoratore di dedicare più tempo alla vita lavorativa e privata.

Più tempo per gli anziani: Il servizio offre attività di supporto- anche a distanza durante il periodo di emergenza Covid19- per favorire la riattivazione della persona dal punto di vista sociale e relazionale. È rivolto a persone anziane con patologie o altre forme di fragilità, residenti nei Distretti VT3 e VT4.

Contact center “family line”: Attività di accompagnamento o ripresa dei bambini a scuola presso le attività ludiche o sportive e quando i genitori o i familiari sono impossibilitati a farlo per motivi di lavoro. Il servizio mette a disposizione due pulmini con autista e con educatore. I mezzi sono sanificati ad ogni spostamento.

Spazio compiti: Attività di aiuto compiti (per ragazzi da 6 a 14 anni) e supporto nella didattica digitale attivo dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00 con un assistente dedicato ad ogni bambino/ragazzo. Terminata l’emergenza sanitaria,lo spazio compiti potrà essere svolto in presenza presso le sedi di Viterbo, Capranica e Soriano nel Cimino.

Servizi ponte: Attività sportive, creative, musicali e supporto didattico per i bambini in età scolare nei periodi di vacanze e chiusure della scuola (come ad esempio nel periodo natalizio) nei giorni feriali dalle 8.30 alle 16.30.

Contenuti correlati