02 Festival Della Partecipazione 2022
ActionAid

Nasce la nuova campagna di comunicazione "Me/We"

23 Giugno Giu 2022 1240 23 giugno 2022
  • ...

ActionAid lancia la nuova campagna brand ME/WE, perché “Il cambiamento nasce dall’impegno di ogni singola persona. E si fa grande solo con la partecipazione di tutti e tutte”. L’immagine e il messaggio visivo del ME che si rovescia in un grande WE hanno l’obiettivo di restituire un senso profondo e un valore concreto alla parola partecipazione. La campagna parte con gli eventi in calendario a Bologna, dal 24 al 26 giugno, in occasione degli Stati Generali dell'organizzazione

La più grave pandemia degli ultimi 100 anni, una nuova guerra sul suolo europeo, l’aumento vertiginoso delle diseguaglianze globali e della povertà, gli effetti diretti della crisi climatica e alimentare. Negli ultimi due anni siamo stati testimoni di stravolgimenti storici che segnano negativamente la vita di tutti e che sembrano aver tolto la possibilità di essere protagonisti e partecipi di un’inversione di rotta.

Per questo ActionAid lancia la nuova campagna brand ME/WE, perché “Il cambiamento nasce dall’impegno di ogni singola persona. E si fa grande solo con la partecipazione di tutti e tutte”. Perché affinché si realizzino cambiamenti reali sono necessari e indispensabili la partecipazione attiva e il coinvolgimento di cittadini e cittadine.

Attraverso un video, installazioni di piazza, un podcast originale dedicato alle persone che realizzano il cambiamento a livello locale e nazionale e numerose iniziative di mobilitazione che accompagneranno tutto il 2022, ActionAid nel 50esimo anniversario della sua fondazione vuole rimettere al centro le persone e l’urgenza di dare voce e potere a chi oggi è escluso dai processi decisionali. Troppo spesso nelle emergenze sociali i cittadini vengono ridotti al ruolo di vittime, considerati dai governanti come soggetti verso cui indirizzare restrizioni, obblighi e politiche stabilite dall’alto. L’immagine e il messaggio visivo del ME che si rovescia in un grande WE hanno l’obiettivo di restituire un senso profondo e un valore concreto alla parola partecipazione. La campagna parte con gli eventi in calendario a Bologna in occasione degli Stati Generali di ActionAid, la tre giorni che vede riuniti soci, attivisti, staff e ospiti della Federazione internazionale, provenienti da ogni parte del mondo, e delle Istituzioni a confronto per riflettere sulle sfide dei prossimi anni. Più di 250 persone insieme e in presenza dopo due anni di separazione forzata per un evento corale di condivisione e di partecipazione collettiva.

ActionAid è una organizzazione internazionale presente in più di 40 paesi in tutto il mondo impegnata a costruire un mondo giusto, libero dalla povertà, dalle disuguaglianze, dall’oppressione del patriarcato. Il lavoro collettivo insieme a milioni di persone nelle più diverse e distanti comunità ha reso forte la consapevolezza che solo la partecipazione dal basso dà spazio all’ascolto, al coinvolgimento e quindi alla trasformazione della realtà. Solo donne e uomini consapevoli possono rinnovare la qualità della democrazia.

“La partecipazione rende le persone forti, competenti, in grado di reclamare la propria voce e produrre cambiamenti che senza di loro sarebbe impossibile immaginare e realizzare. Con ME/WE chiamiamo a partecipare tutte e tutti perché da 50 anni ActionAid non si accontenta di dare aiuto a comunità afflitte dalla fame, dalla mancanza di istruzione, dalla povertà più dura, dalle discriminazioni di genere. Vogliamo di più. Ogni persona ha il diritto di poter combattere le condizioni ingiuste in cui vive e creare sistemi socioeconomici e politici diversi. Per farlo occorre partecipare attivamente alla costruzione di una società consapevole. Per sconfiggere le disuguaglianze è necessario dare potere, strumenti e spazi collettivi alle persone, unire l’impegno solitario dei singoli in un grande NOI” spiega Barbara Antonelli, Capo Dipartimento Comunicazione ActionAid.

Contenuti correlati