Dati
13 Luglio Lug 2020 1052 8 ore fa

In Italia l'8,8% del totale della popolazione residente è di origine straniera

Il bilancio demografico presentato dall'Istat delinea un quadro di sostanziale stabilità nel numero di stranieri residenti in Italia, che al 31 dicembre 2019 ammontano a 5.306.548 con un aumento, rispetto all’inizio dell’anno, di sole 47mila unità (+0,9%). Secondo le stime di Fondazione ISMU la copertura anagrafica al primo gennaio 2019 raggiungeva l’84,5% della popolazione straniera e nonostante il Decreto Sicurezza abbia raddoppiato il termine di definizione dei procedimenti da 24 a 48 mesi, nel 2019 le acquisizioni di cittadinanza invertono il più recente trend negativo e crescono del 13% rispetto al 2018 con un numero pari a 127 mila procedimenti