Vita Lavoro

Torna agli annunci

Manager dell’Attivismo

Greenpeace Onlus

Lavoro

Sede di lavoro: LAZIO - Roma

9 Novembre Nov 2022 2249 29 days ago 10 Dicembre Dic 2022 0000 13 hours from now

Posizione: Manager dell’Attivismo
Responsabile: Direttore delle Campagne
Dipartimento: Campagne, unità Coordinamento Nazionale Attivismo e Volontariato (CNAV)
Luogo di lavoro: Roma
Rif: MA_11/2022
Scadenza del reclutamento: 10 Dicembre 2022
Inizio previsto: Dicembre 2022

Per la mole di candidature che ci aspettiamo arriverà, potremmo non essere in grado di rispettare la policy tradizionale che riconosce un trattamento di miglior favore per le candidature interne. Per questo motivo, ci scusiamo anticipatamente ma potrebbero essere contattat* per effettuare una intervista di selezione solo le candidature ritenute idonee.

Greenpeace è un’associazione indipendente e non accetta fondi da enti pubblici, aziende o partiti politici. 
Greenpeace è un’associazione nonviolenta e chi lavora per Greenpeace riconosce l’importanza dell’attivismo e della pratica della nonviolenza per denunciare problemi ambientali e promuovere alternative per un futuro verde e di pace.

SCOPO GENERALE DEL LAVORO

Greenpeace è una delle maggiori campaigning organizations del mondo. Presente in più di 50 nazioni nel mondo, per vincere le battaglie per il futuro del pianeta, ha bisogno di ispirare, coinvolgere e mobilitare le persone.

Greenpeace Italia ha la necessità di coordinare i membri dello staff, attivist* e volontar*.La/il Manager dell’attivismo, in co-leadership con la/il manager dei Gruppi Locali di volontariato, coordina e  punta a rilanciare il network del volontariato (che comprende oltre 30 Gruppi Locali e centinaia di contatti Locali e attivist*), avvicinando l’operato dell’ufficio al network stesso e generando una sempre maggiore integrazione tra staff, GL e attivist*. Secondo il piano di lavoro annuale e in accordo con il Direttore delle Campagne – e con il supporto del suo staff – la/il Manager dell’Attivismo ha il compito di implementare i progetti ed i programmi di formazione pertinenti alla sua area.

ATTIVITÀ PRINCIPALI

Pianificazione e Implementazione

Rappresentare, insieme al/la Manager dei Gruppi Locali di Volontariato l’unità Attivismo e Volontariato all’interno del network di lavoro internazionale e partecipare a incontri e skillshare come definiti dal programma internazionale. Cooperare a livello europeo, come richiesto dal ruolo e dal Programma di Collaborazione EU.

Pianificare ed organizzare le attività dell’Area Action in base alla programmazione annuale dei progetti di Campagna e le esigenze di crescita e sviluppo del network di volontariato.

Definire, con la supervisione del Direttore delle Campagne e in collaborazione i team designati, gli obiettivi strategici di ogni attività, tenendo conto sia della pianificazione che della strategia di ciascun progetto, del suo contributo al Programma dell’organizzazione, dello stato della Rete di Volontar*/Attivist* e del contesto nazionale che può influenzare il suo ambito di intervento. 

Guidare la creazione di una linea innovativa all’interno delle strategie di mobilitazione e dei programmi dell’organizzazione, promuovere l’attivismo nell’organizzazione attraverso forme di disobbedienza civile e azioni dirette nonviolente.

In stretta collaborazione con il Warehouse Manager, è deputato al corretto mantenimento delle attrezzature di proprietà dell’organizzazione, quali: automezzi, parco nautico, materiale climbing, etc., e ne dispone l’utilizzo secondo le necessità e le regole dell’Organizzazione.

Promuovere, insieme al/la Manager dei Gruppi Locali di Volontariato, la mobilitazione delle risorse volontarie dell’Organizzazione in base ai progetti, curarne la selezione e formazione in base alle qualità/abilità necessarie al perseguimento degli obiettivi.

Favorire un’adeguata integrazione tra il network di volontariato e il resto dell’organizzazione. 

Gestire e promuovere i processi di valutazione delle attività svolte, al fine di determinare successi e/o errori e trasformarli in “Lessons learned”.

Curare, ove necessaria, la valutazione dei rischi relativi alle attività dei volontar* garantendo l’applicazione dei protocolli di sicurezza.

Collaborare con il team legale per dare adeguata assistenza agli attivist* coinvolt* in Non Violent Direct Action, secondo le regole interne e al duty of care.

Gestire, insieme al/la Manager dei Gruppi Locali di Volontariato, il budget dell’Unità Attivismo e Volontariato.

Management e Coaching

Gestisce, coordina le risorse assegnate, facendosi carico che abbiano tutte le risorse, la formazione e il sostegno necessari per soddisfare gli obiettivi generali e individuali.

Supervisiona il lavoro della risorsa assegnata e ne valuta la relativa performance (PRT e altri strumenti della politica gestionale di tutto l’ufficio).

Organizza e monitora un flusso equo ed efficace di divisione del lavoro, dei compiti e delle priorità all’interno del team.

Convoca e gestisce le riunioni del team, provvedendo alla condivisione delle attività e alla formazione di un efficace lavoro di gruppo.

RELAZIONI PRINCIPALI DEL RUOLO

Relazioni Principali con altre Cariche e/o Gruppi dell’Organizzazione

  • Con il Dipartimento Campagne per creare sinergie ottimali ai fini dello svolgimento adeguato delle attività di campagna;
  • Con il Dipartimento Amministrativo, per seguire spese e budget e la preparazione logistica delle attività dell’area Action;
  • Con Risorse Umane: gestione delle risorse assegnate (aspetti amministrativi HR es. presenze, piani ferie, malattia, ..) e valutazione e gestione della performance;
  • Contribuire attraverso una partecipazione attiva ai momenti di incontro e formazione, organizzati dalla comunità globale di Greenpeace (skillshare, training, annual meeting).

Relazioni con altri stakeholder:

  • Con collaborat*i ed estern* per la realizzazione di progetti specifici di mobilitazione del volontariato;
  • Con i fornitori per la produzione di tutti i materiali necessari alle attività del network di volontariato.

PROFILO

Impegno verso l’ambiente e la pace, condivisione e aderenza ai principi e valori fondanti dell’Organizzazione.

a) Formazione

  • Titolo universitario relativo al tema del volontariato, economia o altro;
  • Project management;
  • Gestione delle risorse;
  • Competenza avanzate della suite Office e basic IT;
  • Inglese parlato e scritto fluente.

b) Esperienza:

  • Esperienza nella gestione di unità di organizzazioni no profit con specifico ambito quali coordinamento di risorse volontarie, controllo della sicurezza e valutazione dei rischi;
  • Esperienza nella formazione e/o attività outdoor (alpinismo, sub, nautica, etc.);
  • Esperienza di volontariato e attivismo;
  • Esperienza nell’includere l’attivismo nelle strategie di campagna;
  • Esperienza nell’area della logistica;
  • Conoscenza nel campaigning e abilità ad identificare opportunità di attivazione e coinvolgimento.

c) Competenze professionali:

  • Management e Leadership;
  • Abilità relazionali e comunicative;
  • Risoluzione dei conflitti;
  • Flessibilità e adattamento ai cambiamenti;
  • Orientamento verso il perseguimento di risultati;
  • Lavoro di gruppo e in collaborazione;
  • Intraprendenza e creatività;
  • Capacità di problem solving;
  • Capacità di ascolto attivo;
  • Attitudine a promuovere la crescita della leadership nelle persone, sia internamente al team che all’interno del network di attivist*;
  • Competenze di Risk assessment;
  • Competenze nella gestione di budget;
  • Visione strategica;
  • Capacità analitiche.

d) Altri aspetti:

  • Disponibilità a viaggiare su territorio nazionale e all’estero;
  • Disponibilità di orario;
  • Approccio positivo e costruttivo;
  • Si tratta di una posizione che comporta una continua pressione e un certo livello di tensione, poiché non esiste un orario specifico per la pianificazione delle attività e poiché le possibili conseguenze derivanti dalle attività svolte possono rivestire un’importanza considerevole (sicurezza fisica, problemi legali, etc.).

CODICE DI CONDOTTA

Greenpeace promuove un ambiente di lavoro sicuro, sereno e favorevole allo sviluppo delle relazioni interpersonali e sostiene il principio dell’integrità, attraverso una condotta etica e professionale ispirata a valori comuni.
Il nostro Codice di condotta, fondato su valori chiave come la nonviolenza, la fiducia, la professionalità e il rispetto reciproco, stabilisce principi e regole di comportamento che chiediamo di rispettare a chiunque entri a far parte di Greenpeace: membri degli organi di governo, staff, volontar*, persone che lavorano nel Dialogo Diretto, consulenti.Per questo motivo, prima di candidarti, ti chiediamo di leggere attentamente il nostro Codice di condotta, che puoi trovare a questo link.

UGUAGLIANZA E NON DISCRIMINAZIONE

La diversità rappresenta una risorsa per Greenpeace; pertanto, nessun* deve essere fatt* oggetto di un trattamento meno favorevole per considerazioni legate a etnia, religione o credo, disabilità, stato civile, orientamento sessuale, identità o espressione di genere o responsabilità familiari, né risultare svantaggiat* da condizioni o requisiti imposti ingiustificati.
Premesso che Greenpeace rispetta e tutela le diversità sessuali e di identità di genere, cisgender o transgender, Greenpeace stabilisce un principio di eguaglianza per tutt* le/i lavoratrici/lavorator*.

PER CANDIDARSI

Sono pregati di candidarsi solo coloro che ritengono di possedere i requisiti richiesti per svolgere l’attività sopra descritta.
La ricerca si intende riferita a persone di qualsiasi identità di genere, cisgender o transgender (anche nel rispetto della L. 903/77). Chi è interessat*, è pregat* di inviare una lettera motivazionale spiegando il perché si vuole venire a lavorare a Greenpeace e cosa ci si aspetta da questo lavoro, allegando il CV contenente un recapito telefonico e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali (D. Lsg. 196/2003) all’indirizzo e-mail:  selezioni.it@greenpeace.org citando il riferimento nell’oggetto:  RIF. MA_11/2022 entro e non oltre il 10.12.22.

SUNTO DELL’OFFERTA

SEDE DI LAVORO: Roma centro, Via della Cordonata, 7
INQUADRAMENTO: CCNL terziario e servizi a Tempo Determinato di 1 anno, con inquadramento contrattuale II livello CCNL e comunque nel rispetto del DL 12 luglio 2018, n. 87 (convertito con modificazioni in Legge 9 agosto 2018, n. 96), e successive modifiche.
RETRIBUZIONE: commisurata all’esperienza del* candidat* prescelt*.
BENEFIT: ticket restaurant pari a 5€ al giorno presenza. 

Informazioni dell'annuncio

  • Settori / Ambito

    Non profit e terzo settore / ONG / Onlus
  • Disponibilità ad effettuare trasferte

    Sì, al di fuori dell'Europa
La ricerca è rivolta a persone di entrambi i sessi in accordo con la Legge 903/77.