VITA

Il Ministero del Welfare si trasferisce a Milano

9 Ottobre Ott 2002 0200 09 ottobre 2002

Presentando la conferenza sul volontariato il Ministro Maroni ha annunciato il trasferimento di parte della direzione ministeriale dedicata al terzo settore.

  • ...
  • ...

Presentando la conferenza sul volontariato il Ministro Maroni ha annunciato il trasferimento di parte della direzione ministeriale dedicata al terzo settore.

ROMA - Forse già entro l'anno una parte della direzione generale del ministero del Welfare dedicata al Terzo settore si trasferità a Milano. Lo ha comunicato il Ministro Maroni oggi presentando la IV Conferenza sul volontariato. La scelta risponde all'esigenza di creare un rapporto più sistematico ed efficace con l'Agenzia per il terzo settore, la cui sede -è noto- è nel capoluogo lombardo. La sezione distaccata del ministero dovrebbe avere come presenza fissa almeno un vice-direttore; mentre il dipartimento che terrà i contatti con il Terzo settore sarà guidato dal dr. Giovanni Daverio. Il Ministro ha poi annunciato un primo generico programma d'azione su cui si concentrerà l'attenzione del ministero del Welfare il prossimo anno. Disabilità e autosufficienza degli anziani; ma anche impresa sociale e responsabilità sociale delle imprese. L'occasione è stata utile anche per illustrare l'inserimento dell'art. 28 alla legge finanziaria, attraverso il quale si vuole creare il fondo per le politiche sociali (3120 miliardi delle vecchie lire - fondo che Maroni ha sottolineato essere stato l'unico a non subire tagli in finanziaria) in un fondo indistinto. Ovvero, fatti salvi i livelli essenziali dei servizi, in sede di Conferenza Stato-Regioni e con il metodo del dialogo con le associazioni, potrebbero venire ridefinite le priorità di spesa delle risorse, ed eventuale diversa assegnazione, anche se non andranno comunque toccate le finalità.