VITA

A due passi da Tropea la Calabria più bella

8 Maggio Mag 2003 0200 08 maggio 2003

Un piccolo centro rurale immerso nel verde, un agriturismo, ideale per rilassarsi, che vi delizia con la cucina e la pesca-turismo (di Vincenzo Canonaco).

  • ...
  • ...

Un piccolo centro rurale immerso nel verde, un agriturismo, ideale per rilassarsi, che vi delizia con la cucina e la pesca-turismo (di Vincenzo Canonaco).

Un piccolo centro rurale, così si presenta Brivadi, frazione di Ricadi, in provincia di Vibo Valentia. Andando verso la campagna, si nota questa vecchia residenza che già dal nome rimanda a una tradizione nobiliare e, immerso nel verde della macchia mediterranea, appare l?agriturismo ?Donna Orsola?. A soli due chilometri, la nota località di Capo Vaticano, dove insenature e scogli a strapiombo sul mare o sulle piccole spiagge, invitano a rilassarsi. A meno di dieci, la conosciuta Tropea, che attira turisti da ogni parte d?Europa. Molti preferiscono il fresco di questa zona agreste. L?agriturismo è a stretta conduzione familiare e i titolari vi prendono, da subito, per la gola. Una vecchia stalla risistemata, rispettando le caratteristiche originarie, è lo spazio dove potete gustare le specialità dell?orto. Sì, perché l?azienda coltiva ortaggi biologici e li presenta in tavola, in mille maniere. I piatti forti sono quelli a base di cipolla rossa di Tropea, che cresce da queste parti e ha un gusto particolarmente gradevole e dolce, anche cruda. La lista consiglia zuppa di cipolla, cipolle al forno a legno, oppure con mollica di pane. Un altro elemento che caratterizza il Donna Orsola è l?attività di pescaturismo. è possibile infatti, grazie alla cooperativa Mareggiando, effettuare battute di pesca d?altura e costiera. I vacanzieri, a bordo di piccole e medie imbarcazioni, guidati da esperti marinai, possono effettuare la pesca del tonno e quella del pescespada con il palamito d?altura o il traino. Invece, lungo la costa si effettua la pesca di merluzzo, triglie, aragoste, pesce ?surice?. Il pescato delle battute poi finisce nel forno o sulla brace, per una cena accompagnata da un buon vino di produzione locale. Da Brivadi ci si può recare a Tropea. Qui oltre al mare trasparente è bene passeggiare nelle viuzze del centro storico, per inebriarsi di fronte agli antichi palazzi nobiliari, al duomo o alla chiesetta sull?isolotto. Rimane da fissare il panorama mozzafiato, dai pochi belvedere a strapiombo sul mare nel cuore della zona antica. Dall?agriturismo, si può guadagnare la strada per arrivare sul Monte Poro, dove viene prodotto del buon pecorino e un salame molto piccante, la cosiddetta ?ndujia. È ottimo, spalmato sul pane o per condire la pasta. La salsa di peperoni e il peperoncino piccante lo rendono particolarmente rosso. La produzione dell?insaccato avviene con gli scarti della lavorazione del maiale. Per arrivare all?agriturismo Donna Orsola è preferibile, venendo da nord, uscire dall?A3 all?altezza di Pizzo e proseguire lungo la statale n. 18 passando per Pizzo, Vibo Marina, Tropea. Arrivando da sud è invece consigliabile uscire a Rosarno, proseguire verso Nicotera e Ricadi. I costi oscillano per la mezza pensione da 36 euro a persona a 58, secondo il periodo, mentre per la pensione completa si va dai da 40 ai 63 euro. Vincenzo Canonaco Agri Donna Orsola Via Solis 89865 Briva di Ricadi (Vv) tel 0963.665111 cell. 340.3826643