VITA

Droga, Giovanardi: "Grave errore decapitare il Dipartimento"

16 Giugno Giu 2006 0200 16 giugno 2006

L'ex ministro a vita.it: "Invito le associaizoni a far sentire la loro voce, come facevano quando il ministro ero io"

  • ...
  • ...

L'ex ministro a vita.it: "Invito le associaizoni a far sentire la loro voce, come facevano quando il ministro ero io"

L'azzeramento delle attività internazionali, la mancanza di un coordinamento interministeriale e la decapitazione di tante profesisonalità. Queste le conseguenze nefaste delle spostamento delle competenze sulle dipendenze dalla Presidenza del consiglio al ministero della Solidarietà sociale secondo l'ex minisitro per i rapporti con il Parlamento con delega sulle politiche antidroga, Carlo Giovanardi. ?In tutti i paesi europei queste poliche fanno capo a dipartimenti direttamente dipendenti dalla Presidenza del consiglio, l'Italia invece ha scelto di prendere un'altra strada affidando tutto al dicastero di Ferrero", attacca Giovanardi. L'esponente dell'Udc continua: "Adesso mi chiedo come sarà possibile assicurare il necessario coordinamento con gli altri ministeri come Sanità, Interno ed Esteri". Stoccata finale dedicata alle associazioni: "Fin quando sono stato ministro erano, giustamente, lestissime a mettere in evidenza le nostre mancanze e i nostri errori. Mi piacerebbe sapere quale valutazione danno sull'operato del nuovo Governo"