VITA

Due anni dopo, arriva la legge

12 Maggio Mag 2007 0200 12 maggio 2007

Entro giugno la legge sull’impresa sociale sarà pienamente operativa. Ad annunciarlo, dopo che sul tema era caduto un preoccupante silenzio...a cura di, Paolo Stregia

  • ...
  • ...

Entro giugno la legge sull’impresa sociale sarà pienamente operativa. Ad annunciarlo, dopo che sul tema era caduto un preoccupante silenzio...a cura di, Paolo Stregia

Entro giugno la legge sull?impresa sociale sarà pienamente operativa. Ad annunciarlo, dopo che sul tema era caduto un preoccupante silenzio, è il sottosegretario alla Solidarietà sociale, Cecilia Donaggio intervenendo alla prima edizione del Colloquio scientifico annuale sull?impresa sociale, organizzato da Iris Network (il forum di riflessione permanente multidisciplinare sull?impresa sociale promosso da Issan, Fondazione Cariplo e la Rete europea Emes), in collaborazione con l?università di Napoli Federico II. Nel capoluogo campano si sono dati appuntamento oltre 120 tra docenti e ricercatori di diverse aree disciplinari in rappresentanza di una ventina di università. Due giorni nel corso dei quali sono state presentate 30 ricerche realizzate in diverse ambiti disciplinari a sottolineare l?accresciuta sensibilità del mondo accademico nei confronti dell?imprenditorialità sociale.

«Iris Network», spiegano Carlo Borzaga e Felice Scalvini, tra i promotori del forum, «è un?organizzazione nata con l?obiettivo di lungo periodo di creare cultura scientifica nel terzo settore che ha sempre più bisogno di un pensiero forte, strutturato, libero».

Quello sull?impresa sociale è stato un iter legislativo piuttosto lungo, avviato con la legge delega 118 approvata il 30 maggio 2005 e proseguito con l?approvazione del decreto legislativo 155 nel 2006. Un provvedimento che finora non ha sortito effetti a causa dei rinvii a successivi decreti ministeriali che dovranno regolarne nello specifico alcuni aspetti. Decreti che a distanza di un anno ancora mancano all?appello. Un?attesa che secondo le parole della Donaggio sta per finire.

«Il ministro Paolo Ferrero», ha dichiarato a Napoli il sottosegretario alla Solidarietà sociale, «nelle prossime ore firmerà il provvedimento per la costituzione della commissione di tecnici che dovranno mettere a punto i decreti attuativi del dlgs 155/2006. Un lavoro che confidiamo di terminare entro il prossimo mese di giugno».

In particolare sono quattro gli aspetti che i decreti sono chiamati a regolare. Il primo è quello relativo ai controlli sulle iscrizioni nel registro delle imprese presso la Camera di commercio; il secondo riguarda, invece, la definizione di attività prevalente; il terzo è sui controlli ex post e, infine, il quarto sul bilancio sociale. L?articolo 10 del decreto legislativo 155 del 2006 prevede, infatti, che le imprese sociali devono obbligatoriamente redigere e depositare presso il Registro delle imprese il bilancio sociale.

Il decreto ministeriale sul bilancio sociale sarebbe il primo provvedimento legislativo dell?ordinamento italiano a dettare regole per la redazione del documento di rendicontazione economico sociale. La Donaggio ha inoltre annunciato l?istituzione di altre due commissioni tecniche: una per l?omogeneizzazione della legislazione delle organizzazioni sociali e una per il riesame legge 328 del 2000.