VITA

Tossicodipendenze: intesa Ferrero-Turco sul ddl

20 Settembre Set 2007 0200 20 settembre 2007

Così il ministro Ferrero ieri in un'interrogazione parlamentare. «Accorso sul testo del ddl, rpesto in Consiglio dei Ministri»

  • ...
  • ...

Così il ministro Ferrero ieri in un'interrogazione parlamentare. «Accorso sul testo del ddl, rpesto in Consiglio dei Ministri»

Ecco la risposta data ieri dal ministro Ferrero all'onorevole Donatella Poretti, che al question time lo ha interrogato sui ripetuti annunci di una "imminente" presentazione di una nuova legge. In conseguenza d ciò, dice la Poretti, il Parlamento non ha ritenuto di calendarizzare una modifica della Fini-Giovanardi.

"Correttamente l'interrogazione sottolinea come più volte io abbia annunciato la predisposizione di un disegno di legge da parte del Governo in materia di tossicodipendenza e di droghe in generale. Per ragioni di discussioni interne al Governo - a volte più semplici, a volte meno - i tempi si sono molto dilatati. Posso segnalare che ieri è stata raggiunta un'intesa con il Ministro della salute su un testo che il mio Ministero ha chiesto alla Presidenza del Consiglio di diramare, in modo che venga sottoposto formalmente all'esame del Consiglio dei Ministri. I Ministri interessati più direttamente - non sono solo io a presentare e proporre - sono quindi addivenuti ad un testo: questa è la situazione. Non posso che auspicare che esso venga il più rapidamente possibile discusso e varato dal Consiglio dei Ministri, in modo che il Governo abbia una posizione chiara".