VITA

Master internazionale sulle nuove dipendenze

9 Novembre Nov 2007 0100 09 novembre 2007

Alla Iulm

  • ...
  • ...

Alla Iulm

Prima edizione dell?executive master internazionale Comunicazione e strategie d?intervento nelle tossicodipendenze: prevenzione, contrasto e recupero sociale organizzato da Iulm - Libera università di lingue e comunicazione di Milano e dalla Scuola di comunicazione Iulm, in collaborazione con l?associazione internazionale Ecad - European Cities Against Drug Addiction e la Comunità di San Patrignano. L?iniziativa ha inoltre il patrocinio del Comune di Milano.

Vincenzo Russo, docente dello Iulm, spiega le ragioni di questa nuova iniziativa formativa: «È ormai noto che il mondo della tossicodipendenza è cambiato profondamente. In questi ultimi anni si è infatti assistito a un intenso incremento di nuove droghe, così come a una nuova fruizione di droghe tradizionali. A rendere ancora più complesso il fenomeno vi è l?ormai diffusa convinzione, soprattutto tra i giovanissimi, che le nuove droghe possano essere una specie di integratore settimanale, un ricostituente della propria immagine, un modo controllato per superare i propri limiti, un?insieme di abitudini di normale consumo che permette di rispondere meglio alle continue richieste della società».

Anche per questi motivi, oggi per prevenire il complesso fenomeno della tossicodipendenza occorrono competenze professionali aggiornate non solo sul fenomeno in sé, ma anche sulle migliori strategie gestionali, interorganizzative e di comunicazione per politiche di intervento mirate e quindi efficaci. Il master si propone dunque di fornire le competenze necessarie per svolgere attività di progettazione, coordinamento organizzativo ed interprofessionale per la prevenzione e il contrasto della tossicodipendenza, oltre che di comunicazione sociale e pubblica. Per questo motivo il percorso formativo integra moduli di approfondimento degli aspetti tossicologici e clinici con quelli di tipo organizzativo, legale e sociale.

Le lezioni si terranno con la collaborazione di esperti nazionali ed internazionali e di docenti dell?università di San Pietroburgo, della West Virginia University, della Glasgow University. Il master è rivolto ad operatori del settore pubblico e del mondo del non profit, ad assistenti sociali e a tutti i laureati con esperienza professionale e/o di studio nel campo della tossicodipendenza.
Articolato in 250 ore d?aula (in forma modulare due volte al mese), 100 ore di laboratorio esperienziale presso la Comunità di San Patrignano e 150 ore di stage, prevede un numero massimo di 25 iscritti. Sono disponibili 20 borse di studio a totale copertura della quota offerte dall?assessorato alla Famiglia, scuola e politiche sociali del Comune di Milano. La quota di partecipazione è di 5mila euro.
Le domande di ammissione dovranno essere inoltrate entro il 13 novembre.