VITA

Bonus bebè, Moige: senza quoziente familiare è solo un contentino

15 Aprile Apr 2008 0200 15 aprile 2008

Lo ha dichiarato la presidente, Maria Rita Munizzi

  • ...
  • ...

Lo ha dichiarato la presidente, Maria Rita Munizzi

Il bonus bebe' ''é un contentino, se non accompagnato dal quoziente familiare'': lo ha dichiarato Maria Rita Munizzi, Presidente Nazionale del Moige. ''Del resto nel programma elettorale del Popolo della liberta' - ha aggiunto - e' presente l'introduzione del quoziente familiare, che noi giudichiamo prioritaria''.
Fra le proposte del Movimento Italiano Genitori per la diminuzione della pressione fiscale sulla famiglia, presentate ai politici prima delle elezioni, ''figurano infatti - secondo il Presidente del Moige - l'introduzione del quoziente familiare sul modello francese oppure introduzione del Bif (Basic Income Family) sul modello tedesco, superando l'attuale sistema fiscale, piu' volte dichiarato incostituzionale che prevede detrazioni o deduzioni.
Oggi queste misure sono piu' che mai necessarie, per dare finalmente una risposta alle famiglie''. ''Aggiungiamo - ha concluso Munizzi - che la Corte Costituzionale stessa afferma da oltre 30 anni, con differenti sentenze (n. 179 del 1976, n. 358 del 1995, n. 12 del 1998) che il nostro sistema fiscale, contrariamente a quanto previsto dalla Costituzione, non aiuta ne' promuove la famiglia''.