Università e formazione

ONG. Al via oggi il convegno del Vis sulla microfinanza

20 Novembre Nov 2008 1533 20 novembre 2008

“Dallo sviluppo sostenibile a nuove forme di intervento sulla realtà sociale”: questo il titolo dell’incontro che si svolge a Roma oggi e domani

  • ...
  • ...

“Dallo sviluppo sostenibile a nuove forme di intervento sulla realtà sociale”: questo il titolo dell’incontro che si svolge a Roma oggi e domani

Si parlerà di microfinanza e microcredito, anche in Italia, al convegno (“Dallo sviluppo sostenibile a nuove forme di intervento sulla realtà sociale: La microfinanza”) organizzato dall’ANFI - Associazione Nazionale Finanzieri Italiani e dal VIS, l'Organismo non Governativo impegnato da oltre vent'anni con progetti di sviluppo umano in 50 Paesi del Sud del mondo. Politici, esponenti del mondo del volontariato ed economisti discuteranno per due giorni a Roma sui pro e contro dello strumento di credito utilizzato nel Sud del mondo, e non solo.

Il convegno è teso ad esaminare i problemi relativi alla riduzione del progressivo benessere collettivo e la fragilità del sistema finanziario per l’accresciuta integrazione tra i mercati; ad affrontare i temi legati all’economia nell’ottica della valorizzazione delle classi più deboli tramite il microcredito ed infine ad interessarsi del divario digitale che intercorre fra le varie fasce della popolazione mondiale.Gli interventi, quindi, verteranno su come la globalizzazione abbia creato delle sovrastrutture multinazionali che non rispondono alle leggi degli stati creando così un impoverimento globale che necessità di interventi che partano dal locale e dal piccolo come il microcredito.

Il convegno aperto da Lanfranco Stavolone, Consigliere Nazionale Anfi e da Massimo Zortea, Presidente del Vis per lo Sviluppo, interverranno, tra gli altri, Pasquale Pistorio, presidente della Fondazione Pistorio, Mario Baccini, deputato e presidente del Comitato Nazionale Italiano Permanente per il microcredito, Luca Alinovi, economista della divisione dell’economia dello sviluppo agricolo della fao, Fabio Salviato, presidente della Banca Popolare Etica, e Daniele Citravegna, presidente di Ritmi, Rete Italiana della Microfinanza