Emergenze

GAZA. Israele, da oggi no raid per tre ore al giorno

7 Gennaio Gen 2009 1239 07 gennaio 2009

Il cessate il fuoco di tre ore per permettere l'apertura di un corridoio umanitario nella Striscia di Gaza

  • ...
  • ...

Il cessate il fuoco di tre ore per permettere l'apertura di un corridoio umanitario nella Striscia di Gaza

Israele ha annunciato oggi un cessate il fuoco di tre ore per permettere l'apertura di un corridoio umanitario nella Striscia di Gaza. "Fermeremo i bombardamenti a Gaza tra le 13 e le 16 (ora locale) tutti i giorni a partire da oggi", ha detto la portavoce Avital Leibovich, ma il presidente israeliano Shimon Peres, in una intervista a Sky News, ha ribadito che Israele continuerà la sua offensiva fino a quando non cesserà "il terrorismo" di Hamas. "Non stiamo cercando un cessate il fuoco ma la cessazione del terrorismo", ha detto Peres. "Vogliamo che Hamas capisca che c'è un costo per quello che stanno facendo", ha detto Peres riferendosi ai continui lanci di razzi Qassam contro le comunità israeliane nel Negev occidentale. "Se i terroristi impareranno la lezione, avremo vinto tutti". Intanto ancora stamattina si registrano scontri tra i soldati israeliani e i miliziani di Hamas nella Striscia. Colonne di fumo si sono alzate dal quartiere Zeitoun di Gaza, roccaforte del Movimento di resistenza islamico, mentre nella notte appena trascorsa i jet israeliani hanno colpito 40 obiettivi, tra cui 15 tunnel usati per il contrabbando di armi.